Pubblicato il

Salpata da Civitavecchia la nave della legalità

CIVITAVECCHIA – È salpata anche quest’anno da Civitavecchia la “nave della legalità” che ha portato, insieme alla gemella partita da Napoli, oltre 3000 ragazzi a Palermo, in occasione del 19° anniversario della strage di Capaci. Tricolori, Inno d’Italia e magliette e cappellini bianchi con scritto “Giovanni e Paolo, due italiani”, hanno colorato la banchina 7 del porto.
A dare il benvenuto ai tanti studenti presenti è stato il comandante del porto Fedele Nitrella, che ha augurato ai ragazzi di poter trascorrere un’esperienza magnifica, nel segno proprio della lotta alla mafia. Dai ragazzi, infatti, la speranza di una lotta senza sosta e della volontà di una rinascita. È stato poi l’amministratore delegato di Snav Raffaele PORTOAiello a fare una promessa: il prossimo anno, in occasione dei 20 anni dalla strage, sarà messa a disposizione una terza nave, in partenza da Genova. Assente la rappresentanza del Comune di Civitavecchia mentre, come ogni anno, è stato il Procuratore Nazionale Antimafia Piero Grasso a salire a bordo della Snav per raggiungere Palermo insieme ai ragazzi.

ULTIME NEWS