Pubblicato il

Santini: "Affidare le indagini dei carabinieri"

LUCACIVITAVECCHIA – «Abbiamo chiesto di delegare le indagini ai carabinieri: non perchè avessimo ravvisato degli errori da parte degli inquirenti, ma per la serenità di tutti». La richiesta, informale, è stata avanzata ieri mattina dall’avvocato a cui si è rivolta la comunità senegalese, Luca Santini, anche se il pm, la dottoressa Bianca Maria Cotronei, ancora non si è pronunciato e le indagini rimangono ancora nelle mani degli uomini del vice questore Sergio Quarantelli. Nella giornata di ieri, intanto, l’Ambasciata del Senegal ha inviato all’avvocato Santini un elenco dei parenti più stretti del senegalese Diouf. L’uomo, infatti, si era trasferito da più di 20 anni in Italia, e lavorava a Civitavecchia proprio per mantenere la sua famiglia, composta da due mogli e sette figli, rimasta a vivere in Senegal.

ULTIME NEWS