Pubblicato il

Scuola, precari in piazza

CIVITAVECCHIA – Scenderanno in piazza lunedì prossimo, alle 10, i precari del mondo della scuola. E lo faranno proprio il giorno in cui tutti gli studenti cittadini torneranno tra i banchi, per far sentire la propria voce e per sottolineare i problemi, le criticità e le difficoltà degli insegnanti. L’appuntamento è di fronte all’Ipsia Calamatta dove, insieme ai precari, scenderanno in strada anche i rappresentanti di Sinistra Ecologia e Libertà, Cgil, Cisl e Uil. “Hanno svuotato la scuola pubblica. Una pletora di riformatori e riformatrici si è impegnata a rubare, anno dopo anno, pezzi sempre più preziosi di un tesoro che arricchisce una società civile – hanno spiegato dal partito di centrosinistra – chi ha a cuore il destino della scuola pubblica ha il dovere di mobilitarsi per porre fine ad un vero e proprio ladrocinio di democrazia. Bisogna dire no ai tagli del governo e allo smantellamento della scuola pubblica, per difendere il diritto allo studio e per la tutela dei diritti dei precari”. Sulla stessa scia anche i sindacati che, uniti, manifesteranno lunedì prossimo. “Il comprensorio di Civitavecchia, complessivamente, risulta tra quelli più esposti in termini di pesanti ricadute dettate innanzitutto – hanno aggiunto – dai tagli contenuti nella manovra economica correttiva del Governo”. 

ULTIME NEWS