Pubblicato il

Sel: «Restyling inutile se il mare è inquinato»

CIVITAVECCHIA – Sinistra ecologia libertà fa il punto sui lavori alla Marina. «Oggi – scrive il partito – a luglio inoltrato, prendiamo atto che l’amministrazione ‘‘del fare’’ è alle prese con gli interminabili e costosi lavori di restyling della Marina. Pare infatti che la data di consegna dei lavori sia slittata a settembre con buona pace di quanti parteciperanno il 25 luglio all’inaugurazione parziale della struttura, a soli fini propagandistici, per poi sgombrare l’area di corsa per la riapertura dei cantieri». Sel solleva un altro problema: «Il famoso restyling della Marina – si domanda – non sarà una maschera impiantata sopra un pupazzo vecchio e malconcio? Il rifacimento della Marina – prosegue la nota – rischia di essere un maldestro tentativo di far sembrare migliore la città, nascondendo i suoi veri problemi. A nostro avviso non è ammissibile che dove sono allocati chioschi, bar, punti di socializzazione per giovani, famiglie e turisti vi siano costanti odori nauseabondi, un mare inquinato e non balneabile, ratti e sporcizia. Ora non ci resta che sperare che il risultato di questi lavori sia il ‘‘capolavoro dell’amministrazione comunale’’ e che siano stati garantiti per qualche mese lavoro e risorse per le imprese locali e per i civitavecchiesi».

ULTIME NEWS