Pubblicato il

Sequestrati 200 kg di pesce venduto abusivamente

FIUMICINO – Gli agenti della Squadra Nautica, diretta da Lucia Muscari, nel pomeriggio di ieri, in via di Torre Clementina, a Fiumicino, hanno sequestrato oltre 200 chili di prodotti ittici, destinati alla vendita abusiva. Gli ambulanti, alla vista della polizia, sono fuggiti, abbandonando le cassette sul posto. Tutto il pescato sequestrato è stato sottoposto a verifica da parte del personale della Asl RmD. I prodotti ittici sono stati dichiarati idonei al consumo alimentare e sono stati donati in beneficenza dalla Polizia di Stato ad una casa famiglia di Roma. Altri 12 kg di pesce, sequestrati successivamente, sono invece risultati idonei solo per il consumo animale. Questi ulteriori prodotti sono stati donati invece ad un centro di accoglienza per felini di via Portuense. Il sequestro, il primo effettuato a ridosso della stagione estiva, si inserisce nell’ambito di mirati controlli, che proseguiranno nel corso mesi successivi, finalizzati a contrastare il fenomeno della vendita abusiva di prodotti ittici sul litorale.
Il fenomeno, particolarmente praticato specialmente all’inizio della stagione estiva, oltre a costituire un illecito penale e amministrativo, è potenzialmente pericoloso per la salute pubblica data la mancanza di controlli di natura sanitaria sul prodotto venduto.
Al contrasto della vendita abusiva si affianca l’impegno della Squadra Nautica della Questura per la tutela dell’ambiente marino, della biodiversità dell’area del litorale e in particolare quella delle Secche di Tor Paterno. Lo scorso anno, la polizia ha sequestrato anche un peschereccio che stava praticando la pesca a strascico all’interno dell’area protetta.

ULTIME NEWS