Pubblicato il

Si ribalta camion di cavalli da corsa: provvidenziale l'intervento di un agente

Salvi i sette purosangue che però non potranno più gareggiare. Sul posto la Polizia di Tarquinia

Salvi i sette purosangue che però non potranno più gareggiare. Sul posto la Polizia di Tarquinia

TARQUINIA Incidente sull’Aurelia domenica a Tarquinia, alle prime luci dell’alba. Un camion che trasportava cavalli si è improvvisamente ribaltato. Sette cavalli purosangue da corsa, per un valore complessivo di circa quattro milioni di euro di danno, sono rimasti feriti. Il mezzo, diretto a Cesano, stava percorrendo l’Aurelia in direzione Cerveteri, quando è finito fuori strada all’altezza dell’incrocio con l’Aurelia Bis, nel comune etrusco. Il conducente, secondo quanto accertato dalla Polizia del Commissariato di Tarquinia subito intervenuta sul posto, avrebbe perso il controllo del mezzo forse per un colpo di sonno. Gli animali sono stati salvati grazie al provvidenziale intervento di un poliziotto libero dal servizio, in forza presso il Reparto a cavallo di Roma. L’agente, transitando sull’Aurelia, ha visto la volante ferma, ha notato i cavalli e si è fermato per dare il proprio ausilio. Secondo quanto si è potuto apprendere, i cavalli erano rovesciati a gambe all’aria e, in questa posizione, sarebbero potuti morire per arresto cardiaco (la corporatura dell’animale, infatti, fa si che se rovesciato il peso dei polmoni provochi arresto cardiaco). Il poliziotto, addestratore di cavalli, per salvarli da morte sicura, ha dunque coordinato il salvataggio, disponendo agli operatori della volante di troncare i tubi idraulici dei pistoni del portellone di apertura posteriore. L’agente ha poi rianimato uno ad uno gli animali, conducendoli uno alla volta all’esterno e legandoli poi con una fune in suo possesso ai bordi strada. L’operato dell’agente ha permesso di salvare i pregiati animali, assicurando la sicurezza della circolazione sull’Aurelia. Tutti i cavalli sono salvi, ma nessuno di loro potrà più partecipare ad una gara. L’azienda proprietaria dei cavalli ha formalmente espresso riconoscimento per l’operato svolto.

ULTIME NEWS