Pubblicato il

Soluzione provvisoria per l'Avis di Cerveteri

CERVETERI – «Abbiamo individuato una sede provvisoria per la sezione dell’Avis di Cerveteri, in attesa di trovare una sistemazione definitiva per un’associazione di volontariato che rappresenta un patrimonio prezioso di solidarietà nel nostro territorio». Le parole sono del sindaco Gino Ciogli che ha annunciato come la Giunta comunale, nonostante il periodo ferragostano, abbia deliberato di assegnare all’Avis i locali di via San Rocco dove i volontari per la raccolta del sangue potranno operare fino al 31 dicembre. «Successivamente a quella data – ha spiegato Ciogli – l’amministrazione comunale deciderà se proseguire la locazione della sede, oppure trasferire l’Avis di Cerveteri in altri edifici che stiamo valutando. Il dato certo è che garantiamo che l’associazione avrà comunque una sede idonea e decorosa anche nel prossimo anno per continuare a svolgere un’opera meritoria che contribuisce a salvare vite umane».

ULTIME NEWS