Pubblicato il

SS Pietro e Paolo: pienone sulla spiagge del litorale romano

ESTATE. Tante famiglie hanno optato per una giornata al mare, complice anche il bel tempo Affollati i litorali di Fiumicino, Ladispoli e Santa Marinella. Lunghe code sulle principali arterie stradali La costa viterbese, invece, non ha registrato benefici per la festa dei santi di Roma. Il boom atteso per il weekend

ESTATE. Tante famiglie hanno optato per una giornata al mare, complice anche il bel tempo Affollati i litorali di Fiumicino, Ladispoli e Santa Marinella. Lunghe code sulle principali arterie stradali La costa viterbese, invece, non ha registrato benefici per la festa dei santi di Roma. Il boom atteso per il weekend

COMPRENSORIO – Pienone sulle spiagge del litorale romano. La festività dei Santi Pietro e Paolo e il bel tempo hanno infatti richiamato un notevole afflusso di romani verso il mare.
Già dalle prime ore della mattinata sono state registrate file di veicoli agli ingressi di Ostia, Fiumicino, Focene, Fregene e Maccarese e il traffico congestionato sulle arterie principali, come la via Aurelia e la via Portuense. A rendere ancora più difficoltoso l’aspetto viario, sono stati due lievi incidenti stradali, all’entrata di Fiumicino città, all’altezza di Palazzo Noccioli, e nei pressi di Focene. Litoranee gremite di auto: già dalle prime ore del giorno tutti pieni i parcheggi sul lungomare della Salute a Fiumicino e nella zona del Villaggio dei pescatori a Fregene. I vigili urbani di Fiumicino hanno rafforzato il loro dispositivo di sorveglianza sulle strade, con molte pattuglie impegnate nei punti critici della viabilità. Movimento di famiglie romane anche a Ladispoli e Santa Marinella, mete scelte per trascorrere una giornata di relax al sole. Una scelta più che altro nello stile ‘‘mordi e fuggi’’, per fare rientro nella capitale già in serata.
Non ha risentito della festività romana, invece, la costa viterbese, che per registrare il tutto esaurito dovrà dunque attendere il weekend. A Tarquinia e Montalto di Castro stenta infatti, ancora, a decollare la stagione estiva forse compromessa anche dal tempo instabile. Gli stabilimenti balneari si dicono però pronti ad accogliere il grande boom di turisti atteso già per il mese di luglio, sempre più spesso periodo preferito per le vacanze. Anche se, ad onore del vero, le prenotazioni in alberghi e stabilimenti balneari stentano ancora ad arrivare, ma gli operatori confidano nel last minute.

ULTIME NEWS