Pubblicato il

Stasera in scena Tutto questo… danzando!

CIVITAVECCHIA – Questa sera ritorna l’appuntamento con il cartellone del Civitavecchiainifestival, kermesse diretta artisticamente da Armando Napolitano La Pegna. Protagonisti saranno i migliori ballerini della trasmissione televisiva Ballando sotto le stelle che si esibiranno a suon di passi a due che sicuramente delizieranno la platea civitavecchiese. Si tratta di uno spettacolo unico che racconta la storia ed il significato di danze e balli famosi, provenienti da tutto il mondo, offrendo uno show unico attraverso coreografie spettacolari: in una nave, adibita a crociere e tournée, un gruppo di artisti vede realizzato il proprio sogno, quello di essere protagonisti di uno spettacolo che toccherà le piazze più importanti del mondo. Comicità e invenzione scenica sono solo alcuni degli ingredienti di questa piéce teatrale. Un grande melange dove seduzione, passionalità e tanti sorrisi, carpiranno l’attenzione del pubblico. Se amate la musica napoletana non potete mancare, invece, domani alle 21  quando salirà sul palco dopo anni di attesa Nino D’Angelo. L’artista proporrà ai fan che si annunciano provenienti sono solo dalla nostra città, tutti i suoi più grandi successi, incluso Jammo Jà, che assieme alla dotata Maria Nazionale è stato presentato alla 60° edizione del Festival di Sanremo. Il brano è stato eliminato in prima serata, ma grazie alle sonorità mediterranee e al testo in dialetto molto significativo è piaciuto comunque, soprattutto a giudicare dagli ammiratori che si sono scatenati sul web. Tra l’altro a Nino D’Angelo è stata ormai riconosciuta l’evoluzione musicale negli anni che lo ha portato a usare musicalità etniche e a scrivere testi tutt’altro che facili. Da diversi anni, infatti, l’ex caschetto biondo della musica partenopea ha intrapreso un interessante percorso artistico fatto di contaminazioni e musica etnica, non disdegnando però le proprie origini. E questo nuovo tour lo conferma, dal momento che, durante i suoi spettacoli, D’Angelo ripercorrerà le tappe più significative della sua carriera, dai primi passi fino ai risvolti più recenti.Oltre al Festival, ormai diventato quasi storia vecchia, il cantante napoletano può contare su una schiera di fedelissimi ammiratori. «L’occasione è quella di presentare il nuovo disco, di eseguire per la prima volta dal vivo Jammo Jà che per il pubblico è già il Manifesto di un nuovo Sud – ha detto Nino – con la voglia, la dignità di essere meridionale al nord». Sul palco l’artista sarà accompagnato da Massimo Gargiulo alle tastiere e al piano, Mimmo Langella alle chitarre elettriche, Francesco Ponzo alla chitarra acustica, classica e buzuki, Guido Russo al basso, Agostino Mennella alla batteria, Enzo Grimaldi alla fisarmonica.

ULTIME NEWS