Pubblicato il

Streaptease "diVino alla rotonda del mare

TARQUINIA. Scene hard al Lido. Tre ragazzi di San Martino al Cimino denunciati dalla Polizia per atti osceni in luogo pubblico I disinibiti giovani volevano fare come i protagonisti del film ‘‘Full Monty’’: hanno alzato la musica a tutto volume e si sono lanciati in uno spogliarello a luci rosse

TARQUINIA. Scene hard al Lido. Tre ragazzi di San Martino al Cimino denunciati dalla Polizia per atti osceni in luogo pubblico I disinibiti giovani volevano fare come i protagonisti del film ‘‘Full Monty’’: hanno alzato la musica a tutto volume e si sono lanciati in uno spogliarello a luci rosse

TARQUINIA – Sarà stato il vino, il caldo o la voglia di esagerare. Certo però, che farlo in un luogo pubblico, è stato quantomeno azzardato. Ma i tre giovani disinibiti, giunti da quel di San Martino al Cimino, avevano voglia di provare l’ebbrezza di un ‘‘servizio completo’’ di ispirazione inglese, alla ‘‘Full Monty’’, per intenderci; e forse sentire l’effetto che fa. E così, dopo una notte goliardica, trascorsa a degustare vino per le vie di Tarquinia e al Lido, in occasione del DiVino etrusco, alle prime ore di domenica mattina hanno pensato bene di offrire ai mattinieri ed involontari spettatori la loro originale e stravagante kermesse. Hanno alzato la musica a tutto volume, ricorrendo all’autoradio e, con bottiglie di birra e vino ancora in mano, hanno iniziato a ballare, lanciando magliette e pantaloni fino a denudarsi. Lo spettacolo, da brivido, improvvisato nei pressi della rotatoria tra via Andrea Doria e viale dei Navigatori al Lido, tra una spinta di bacino ed una di anca, poteva sembrare degno dei più scatenati ‘‘Centoncelle nightmare’’. Peccato però, vista l’ora, che non c’era la folla di ragazze pronta a godere di quell’azzardata performance di cui si sono resi protagonisti tre ragazzi tra i 22 ed i 32 anni. Gesti hard, poco consoni per una strada, che hanno richiesto l’immediato intervento della polizia di stato e dei vigili urbani, i quali hanno subito interrotto lo spettacolo. I tre, dopo essersi accuratamente rivestiti, sono stati fermati e condotti in Commissariato. Dopo gli accertamenti di rito, gli sprovveduti streapers sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico. Tutti, a loro discolpa, hanno dichiarato di aver voluto proprio emulare le gesta dei protagonisti del film inglese ‘’Full Monty’’, un cult di fine anni ‘90, che vede in azione sei operai squattrinati e senza lavoro che si ingegnano per tirare avanti. E dopo averle provate tutte, si improvvisano spogliarellisti, riscuotendo un inaspettato successo. A parte questo stravagante episodio, la festa del DiVino etrusco, che ha richiamato migliaia di visitatori, si è svolta in assoluta sicurezza.
Ale.Ro.

ULTIME NEWS