Pubblicato il

<strong>GIOVANISSIMI Elite</strong>. Il Ladispoli di Stuccilli vince ancora ed ora sogna ad occhi aperti

LADISPOLI  – Continua a brillare anche la stella Ladispoli nel campionato Giovanissimi dell’Elite che grazie alla vittoria sul Tor de’ Cenci conquista il terzo posto in classifica e si tiene in scia di Urbetevere e Savio. Netto il risultato finale (4-1), scandito dai centri di Ricci e Berardozzi, inframmezzati dalla doppietta di Salvato.
La cronaca. I padroni di casa danno vita ad una partita di sostanza concedendo poco o niente agli avversari sfoderando una prestazione convincente che gli permette di meritarsi l’intera posta in palio. Parte forte l’undici rossoblu mettendo subito in difficoltà il Tor de’ Cenci che barcolla ripetutamente sotto le giocate di Ricci e Totino. Al 14’ il Ladispoli apre le danze con Ricci che addomestica un difficile pallone, supera di slancio il diretto avversario e da 20 metri sfodera un gran tiro che si insacca in rete sulla sinistra del portiere del Tor de Cenci. Spinge forte la squadra di Stuccilli che gioca in scioltezza e sfiora il raddoppio con Totino, Salvato e Ricci, Al 27’ Berardozzi conquista palla sulla trequarti supera in dribbling un avversario e dal limite dell’area lascia partire una sciabolata che termina in rete. Ma il direttore di gara annulla per concedere un calcio di punizione al Ladispoli tra lo stupore generale. Al 33’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo è capitan Salvato a trovare la rete con un perentorio colpo di testa.
Alla ripresa delle ostilità il tema della partita non cambia con il Ladispoli determinato a chiudere l’incontro e il Tor de Cenci che cerca di incidere solo su calcio da fermo. Al 46’ su corner battuto da Ricci, Salvato prende l’ascensore e ancora di testa realizza la sua doppietta che fissa il risultato sul tre a zero. A risultato acquisito i rossoblu abbassano i ritmi e perdono tranquillità per alcune decisioni arbitrali. A farne le spese è Pierini che prima rimedia un giallo per un fallo di mano poi entra scomposto su Mazza che gli costa il secondo giallo per una doccia anticipata. Tra le due ammonizioni sale in cattedra il direttore di gara che al 52’ decreta un calcio di rigore “a dir poco generosissimo” per gli ospiti, sul dischetto dagli undici metri si porta Di Napoli che calcia malamente mettendo fuori. Al 60’ il Tor de Cenci accorcia le distanze con un tiro da 35 metri che Tacchetti con troppa sufficienza battezza fuori e che invece si insacca sulla sua sinistra. Passano 10’ minuti prima che i rossoblu ritrovano tranquillità e serenità di gioco, grazie anche all’inserimento di Scaramozzino che fa ritrovare vivacità alla fase offensiva dei padroni di casa. Al 70’ Berardozzi cala il poker su calcio di punizione, grazie anche al “velo” di Roscioli che non permette a Traballoni di intervenire, e di fatto mette fine alle ostilità. Adesso i ragazzi di mister Stuccilli hanno una settimana di tempo per preparare al meglio la sfida contro il Tor di Quinto, che risulta fondamentale per il prosieguo di questa stagione “da sogno”. Adesso però la classifica invoglia a sognare. 
 

ULTIME NEWS