Pubblicato il

<strong>JUNIORES Regionali B</strong>. Alla Magliana succede di tutto, ma il Civitavecchia strappa il pari&nbsp;

di ANTONIO MATRONE

 

CIVITAVECCHIA – Pirotecnico e per, certi versi, rocambolesco pareggio dei “pretoriani” di Stivale sul campo, si fa per dire, del Pian due Torri. Al termine di una partita resa difficile dal campo e da alcuni atteggiamenti “particolari” dell’arbitro, il Civitavecchia, pur ridotto in nove, riesce a recuperare il risultato ed a portare a casa un pareggio che, stante le circostanze, si può definire positivo. I nerazzurri si presentano con il consueto 4-3-3 con Zedde che prende posto e mansioni del non disponibile Antonini. Le due squadre iniziano piano, con l’intenzione di studiarsi. Sono gli ospiti i primi ad avvicinarsi al gol con Barzellotti (10’) che conclude di poco alto una combinazione tra Marconi e Paolini. Ancora Civitavecchia al 15’ con Bastianelli che conclude di poco a lato un suggerimento di Paolini. E’ il preludio al gol del Civitavecchia che arriva al 19’ quando l’arbitro sanziona con la massima punizione un fallo ai danni di Bastianelli. Trasforma con sicurezza e precisione Barzellotti. La partita è in mano ai ragazzi di Stivale che, in vari momenti, potrebbero mettere al sicuro il risultato ma peccano di cinismo in fase conclusiva. La prima svolta della partita arriva al 39’ quando Fraticelli, già ammonito, viene sanzionato con un ulteriore giallo per un dubbio fallo in mischia dal quale scaturisce, anche, il rigore per il Pian due Torri. Trasforma Pistella. Il gol innervosisce il Civitavecchia che perde, per qualche minuto, le misure tra i reparti anche per la necessità di trovare le giuste contro misure all’espulsione. Al 45’ i padroni di casa approfittano della situazione per portarsi in vantaggio, Baldini raccoglie un cross dalla sinistra, parzialmente deviato dalla difesa, ed infila in porta. L’intervallo consente a Stivale di riordinare le idee della squadra che si ripresenta in campo con altro piglio. I padroni di casa, in difficoltà nonostante la superiorità numerica, iniziano a cercare lo scontro fisico incanalando la partita più sul piano del vigore che su quello tecnico. Ne fa le spese del nuovo “clima” in campo Gallinari espulso al 60’ per proteste finalizzate alla tutela di Paolini divenuto bersaglio preferito dei difensori di casa. Nonostante la doppia inferiorità il Civitavecchia mette in campo cuore e voglia di vincere riuscendo a sopperire alle mancanze numeriche. Tutti hanno raddoppiato le forze ma segnalazione particolare va a Righetti (nella foto), uomo ovunque, e Barzellotti sempre lucido in regia. Si arriva all’85’ per il pareggio degli ospiti. Carsetti, con abilità, scatta sul filo del fuorigioco e supera il portiere in uscita con un preciso colpo di testa. “E’ fatta” hanno pensato i “pretoriani” e questo attimo di distrazione è stato fatale per subire la terza rete ad opera, ancora, di Pistella scattato in posizione dubbia. Tutto sembra perso ma arriva l’ennesima rimonta. Noto, al 90’, pensa bene di riscattare la precedente indecisione e, su azione d’angolo, tramuta in rete un suggerimento di Paolini. Questa volta è veramente finita. Viste le circostanze e con le attenuanti “generiche” della situazione ambientale, il pareggio è risultato positivo che da consapevolezza dei propri mezzi. Non sarà facile per nessuno portare via punti dal “catino” della Magliana. Segnalazione particolare per Donadio, in difesa, per il centrocampo tutto e per il “solito” Paolini. Formazione: Buonincontro, Gallinari, Donadio, Righetti, Fraticelli, Tinti, Marconi (42’ Noto), Barzellotti, Bastianelli (91’ Mellini), Zedde (53’ Carsetti), Paolini. A disp. Boriello, Baldacci, Fiorentini, Formichella. All. Stivale .   

ULTIME NEWS