Pubblicato il

<strong>SAN GORDIANO</strong>. Calza piena di carbone per i gialloblu alla ripresa dei campionati

CIVITAVECCHIA – Solo carbone nella calza che l’Epifania ha riservato beffardamente alle compagini Allievi e Giovanissimi Regionali del San Gordiano. Due le sconfitte ovvero il massimo della negatività che, a dire il vero, ha sorpreso non poco lo staff dirigenziale e tecnico del club di via monsignor Bianconi. In particolare ha sorpreso la battuto di arresto dell’undici guidato da mister Pipponzi che era impegnato sul rettangolo della penultima della classe, la Giada Maccarese. Il football, si sa, è sempre e continuamente il regno dell’imprevisto e stavolta difatti è andata che i favoritissimi gialloblù si son dovuti inchinare: uno a zero a favore del Maccarese con rete decisiva su penalty. Grossa, addirittura gigantesca l’occasione persa dal San Gordiano di portarsi a ridosso della seconda piazza della classifica generale e per questo il rammarico è davvero enorme. Va anche detto, però, che il tecnico Pipponzi stavolta ha dovuto fare di necessità virtù, costruendo una formazione praticamente nuova di zecca per via delle numerose assenze, ben nove, dovute ad impegni scolastici (gite) e attacchi influenzali. Soprattutto per questo la squadra ha mostrato una certa estemporaneità dovuta allo scarsa affiatamento e dopo aver subito il gol dal dischetto non ha saputo riordinare le idee finendo così sconfitta.
Niente da fare neppure per i Giovanissimi di Marco Petronilli sconfitti dal Corneto Tarquinia (0-4) al termine di un match ha sancito dal primo all’ultimissimo minuto la chiara superiorità tecnico tattica degli etruschi. .
Infine da parte dell’intera redazione sportiva de La Provincia un affettuoso saluto al presidentissimo Aldo De Marco che ha accusato la scorsa settimana un lieve malore da quale si è prontamente ripreso. Al massimo dirigente del San Gordiano è stato prescritto un breve periodo di riposo ma è praticamente scontato che già dalla prossima settimana sarà nuovamente al fianco dei suoi pupilli. 
 

ULTIME NEWS