Pubblicato il

<strong>SAN GORDIANO</strong>. Domenica a tutto calcio al Luca DI Ianne con allievi e giovanissimi regionali

CIVITAVECCHIA – Mattinata piena, oltre che ricca di interesse, quella di domenica per i supporters del San Gordiano. Sul green “Luca di Ianne” di via Monsignor Bianconi saranno di scena le compagini dei Giovanissimi e degli Allievi Regionali nel quadro della seconda d’andata dei rispetti campionati.
I primi a scendere in campo, alle ore 9,30, saranno i Giovanissimi che, reduci dalla pesante sconfitta di domenica scorsa (3-0) subìta sul rettangolo viterbese del Pianoscaranno, cercheranno il riscatto contro il Pian Due Torri. Che, tanto per rendere maggiormente frizzante l’attesa, viene annunciato come cliente molto ma molto scomodo ovvero in grado di puntare con autorevolezza al bottino pieno. E la conferma arriva pure dal responsabile tecnico gialloblù, Marco Mazza: “Le referenze dei nostri avversari sono buone e questo significa che dovremo giocare con grande determinazione per sperare di ottenere qualcosa di concreto. Inutile nascondersi dietro sciocche frasi di circostanza – aggiunge il trainer del San Gordiano – per dipingere un quadro che non non risponderebbe alla realtà: la mia squadra è ancora troppo inesperta per poter competere ad un livello assai impegnativo come quello “regionale”. S’è visto a Viterbo dove sul piano del gioco e degli schemi certamente non abbiamo sfigurato davanti al Pianoscarano, ma siamo stati costretti a pagare un carissimo prezzo a banali errori difensivi, tre per la precisioni, che hanno fatto pendere l’ago della bilancia dalla parte dei padroni di casa. Devo anche dire però – conclude Mazza – che stiamo lavorando con serietà ed intensità; i ragazzi mi seguono e sono animati da un eccezionale desiderio di far bene. Questo significa che nel giro di due o tre settimane potremmo anche assumere un fisionomia ben diversa da quella attuali e giocarci le chances di permanenza nella categoria con serie possibilità di riuscita”.
Dai Giovanissimi agli Allievi il passo è beve ed ecco che con le lancette del cronometro ferme alle ore 11 verrà fischiato il calcio d’inizio dell’incontro fra i gialloblù di mister Maurizio Pipponzi e i capitolini del Massimina. E’ sicuramente questo il piatto forte del mattineè che va in scena nello splendido impianto calcistico fortemente voluto dal presidente Aldo De Marco e pertanto i due tempi saranno seguiti senza un attimo di distrazione. Il San Gordiano, inutile nasconderlo, punta decisamente ai tre punti, soprattutto per ribadire quanto di egregio fatto vedere sei giorni fa sul campo del San Paolo Ostiense. Dove, tanto per ribadirlo, il punteggio finale è rimasto ancorato sul doppio zero iniziale, il cui retrogrusto è stato decisamente amarognolo, avendo i gialloblù sprecato almeno quattro palle gol che ancora oggi gridano vendetta. “Effettivamente il punto incamerato è stato una magra consolazione – sospira il tecnico Pipponzi – ma essere riusciti a muovere subito la classifica è un dato decisamente positivo. Lì, col San Paolo, abbiamo giocato come sappiamo e come voglio soltanto per un tempo, il primo per l’esattezza, durante il quale abbiamo costruito numerose occasioni da rete che non si sono concretizzate e per mancanza di precisione e la straordinaria bravura del portiere capitolino. Nella ripresa, invece, abbiamo balbettato e, tanto per essere chiari oltre che obiettivo, non siamo più riusciti a sciorinare azioni ad ampio respiro, malgrado avessimo il non trascurabile vantaggio della superiorità numerica. Ecco, domani al di là del risultato che verrà sancito dal triplice fischio finale, vorrei vedere la mia squadra continua dall’inizio fino al termine e sono convinto che, alla luce delle sedute di allenamento sostenuto, i presupposti perchè questo accada ci siano tutti”. 
 

ULTIME NEWS