Pubblicato il

Tarquinia, il direttivo di Ideazione difende il presidente Bruno Catini

TARQUINIA – Il direttivo dell’associazione politico-culturale “Ideazione” esprime piena e convinta solidarietà al presidente Bruno Catini. “Vogliamo ricordare – scrive il direttivo in una nota – a chi ha dei grandi vuoti di memoria, che la nostra associazione opera ormai da alcuni anni. Ad esempio pubblicando un giornale periodico che viene stampato grazie al contributo dei soci e con una regolare e certificata raccolta pubblicitaria. Tante sono state le prese di posizione in campo ambientale, sociale e sanitario e cogliamo l’occasione per ricordarne alcune. Ci siamo sempre opposti alla riconversione a carbone della centrale di Civitavecchia, condividendo l’azione dell’allora sindaco Alessandro Giulivi che ha sempre rifiutato qualsiasi compensazione economica e non si è abbassato a svendere la salute dei tarquiniesi, la salubrità dell’ambiente e il futuro dell’economia locale”. “Invece – prosegue la nota dell’associazione – gli attuali amministratori di centrosinistra appena si sono seduti nei banchi della maggioranza hanno fatto tutto il contrario di quello che avevano promesso in campagna elettorale, lasciando di stucco anche i loro stessi elettori. Ci siamo sempre opposti alla chiusura dell’ospedale, patrimonio inestimabile della città, denunciando qualsiasi manovra o ritardo messi in atto per svilire la professionalità del personale medico e infermieristico e per ridurre la qualità e quantità dei servizi offerti. Inoltre, abbiamo denunciato la presenza di amianto nella ex-cartiera, sottolineato il grave inquinamento del fiume Marta che contribuisce a rendere non balenabile il nostro mare,danneggiando le imprese turistiche; evidenziati i pericoli per chi percorre la strada dell’acquetta; contestato l’apertura di un Cie nella ex-polveriera. Ci fermiamo qui. Certo, è più comodo stare a guardare una partita di basket che impegnarsi attivamente per risolvere i problemi della gente di Tarquinia”.

ULTIME NEWS