Pubblicato il

Tarquinia, linea dura contro gli scippatori

Attivato dalla polizia locale un servizio anti-borseggio durante il mercato settimanale

Attivato dalla polizia locale un servizio anti-borseggio durante il mercato settimanale

TARQUINIA – Linea dura del Comune contro gli scippatori. In seguito alle segnalazioni di furti probabilmente effettuati da stranieri di etnia rom durante il mercato settimanale, il sindaco Mauro Mazzola ha disposto l’attivazione di un servizio anti-borseggio. Pattuglie in borghese della Polizia Locale hanno avviato e proseguiranno ogni mercoledì la sorveglianza di piazza Giacomo Matteotti e dei punti maggiormente sensibili della città, come l’ufficio postale. Obiettivo bloccare sul nascere il fenomeno e difendere le fasce sociali più deboli. L’iniziativa rientra in un quadro più ampio di controllo del centro abitato che prevede anche pattugliamenti serali e notturni. Il primo cittadino adotterà poi tutte le disposizioni previste dal pacchetto sicurezza promulgato dal ministero dell’Interno nel 2008, che amplia i poteri dei sindaci per tutelare l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana e gestire le attività di prevenzione e contrasto alla criminalità comune. A breve, inoltre, sarà emessa un’ordinanza per vietare l’accattonaggio. «Invito in particolar modo gli anziani a prestare particolare attenzione. – dichiara il sindaco Mauro Mazzola – Negli ultimi mesi infatti, dopo lo sgombero di numerosi campi nomadi a Roma effettuato dal sindaco Gianni Alemanni, la presenza di piccoli gruppi rom nel territorio è cresciuta. Tarquinia è una città solidale, ma il rispetto della legalità vale sia per i cittadini italiani che stranieri».

ULTIME NEWS