Pubblicato il

Tenta di rubare oltre 100 litri di gasolio: arrestato

Pescia Romana. Macedone colto in flagranza di reato dai carabinieri di Pescia Romana

Pescia Romana. Macedone colto in flagranza di reato dai carabinieri di Pescia Romana

MONTALTO DI CASTRO – Continua persistente l’opera dei carabinieri del comando provinciale di Viterbo tesa a prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio, durante la stagione estiva. Ieri, nella tarda serata, nel corso dei servizi messi in campo dal comando provinciale dei carabinieri di Viterbo e coordinati dalla Compagnia di Tuscania, i militari della stazione carabinieri di Pescia Romana hanno arrestato, in flagranza di reato, un cittadino macedone mentre era intento a rubare oltre 100 litri di gasolio da un’azienda agricola del luogo. I militari che stavano effettuando dei servizi preventivi, prontamente allertati dall’imprenditore agricolo, hanno colto il 31enne macedone con le mani nel sacco, mentre stava caricando le taniche del carburante sulla sua autovettura, con la complicità della consorte, anch’essa macedone, intenta ad osservare la zona. I militari, passando da una stradina secondaria, sono riusciti ad eludere l’osservazione della donna, sorprendendo così i due con le mani nel sacco. Il macedone è stato subito tratto in arresto e messo a disposizione della procura di Civitavecchia, mentre la moglie è stata denunciata in stato di libertà per concorso nel furto. Indagini sono ancora in corso, poiché nulla esclude che i due siano dediti al consumo di reati predatori che hanno interessato il litorale di Montalto e Tarquinia.

ULTIME NEWS