Pubblicato il

Tenta rapina a Villa Santina, arrestato un 28enne

CIVITAVECCHIA – Brutta avventura per gli ospiti e per il personale infermieristico della casa di cura per anziani “Villa Santina” a via Terme di Traiano. Intorno alle 20.30 di ieri, infatti, un ragazzo ha fatto irruzione nella struttura, con il volto nascosto da una busta di plastica e armato di coltello, minacciando degenti e infermieri per costringerli a consegnargli oggetti preziosi e denaro. Non avendo ottenuto nulla, il rapinatore ha tentato di farsi aprire la cassaforte nascosta nell’ufficio del direttore che, però, conteneva solo la documentazione dei pazienti. A quel punto l’uomo, notate alcune persone che stavano per entrare nella casa di cura, nel timore di essere scoperto è velocemente fuggito a bordo di una moto senza portare via nulla. Gli infermieri hanno subito contattato il 112 spiegando ai carabinieri del nucleo operativo e della stazione di Civitavecchia Principale quanto era accaduto. I militari, sentite le numerose testimonianze e raccolta la descrizione del fuggitivo, contraddistinto da numerosi tatuaggi alle braccia e alle gambe, hanno intuito di chi si poteva trattare ed hanno eseguito una verifica nella locale Caritas, dove da qualche giorno un ragazzo italiano di 28 anni, senza fissa dimora, aveva trovato ospitalità. Alcune delle vittime hanno riconosciuto i tatuaggi del ragazzo e per lui è scattato l’arresto con l’accusa di tentata rapina. Nella sua disponibilità è stato trovato anche il coltello utilizzato durante il colpo fallito. Il giovane, che era già sottoposto all’obbligo di presentazione alla pg, è stato associato al carcere di Civitavecchia, dove rimarrà a disposizione dell’autorità giudiziaria.

ULTIME NEWS