Pubblicato il

Terme, De Paolis contro Fontana

CIVITAVECCHIA – Il delegato al Termalismo, Sandro De Paolis  replica alle dichiarazioni di Enrico Fontana (Verdi) sulla variante termale: «Ho appreso di una dichiarazione dell’onorevole Enrico Fontana dei Verdi che presenta una straordinaria ed equivoca coincidenza con l’articolo 8 della transazione impugnata dalla Mastrofini Srl: (la mancata approvazione da parte della Regione e qualsiasi interruzione dell’iter amministrativo di approvazione costituiscono risoluzione espressa della transazione). Non capisco se il signor Fontana faccia parte del collegio di difesa del gruppo Mastrofini Srl e la sua richiesta di ritiro e riformulazione della variante, ovvero di un atto interruttivo dell’iter della variante abbia, come ha, la funzione di togliere alla comunità di Civitavecchia la proprietà delle aree termali. Neppure rispondo alle sue richieste, limitandomi a dire ai cittadini di Civitavecchia che nonostante questa lobby potente e articolata (Tidei, Montino, Fontana, ambientalisti etc.) noi realizzeremo il parco termale e archeologico e in nessun caso verrà svenduta la proprietà pubblica come vorrebbero lorsignori, in quanto il Comune ha già deciso di ricorrere in sede amministrativa e inoltre l’ufficio legalità del Pincio, recentemente costituito, sorveglierà ogni movimento sospetto sull’area termale. Lorsignori devono sapere che non sarà possibile fare affari sulla vita e sulle aspirazioni di Civitavecchia».

ULTIME NEWS