Pubblicato il

Tidei interroga Matteoli sulle ferrovie locali

CIVITAVECCHIA – «Conoscere per quali ragioni le Fs fino ad oggi si sono rifiutate di procedere agli indispensabili cambiamenti, lasciando la stazione di Civitavecchia nel degrado e nel disordine. Sapere se il Ministero è intervenuto in questi anni e sapere se il Governo è intenzionato con provvedimenti urgenti a risolvere questa inammissibile condizione di arretratezza della Stazione di Civitavecchia che contrasta con lo sviluppo ulteriore che il Porto sta assumendo». Questi i tre interrogativi che l’onorevole Pietro Tidei ha rivolto al Ministro Matteoli in merito alla stazione di Civitavecchia chiedendo una risposta orale.

ULTIME NEWS