Pubblicato il

Tirrenia, approvato l'Odg presentato da Tidei

CIVITAVECCHIA – È stato approvato all’unanimità l’ordine del giorno presentato alla Camera dal parlamentare del Partito Democratico Pietro Tidei sulla vicenda Tirrenia. Documento che impegna il Governo “a tenere fede – si legge – agli impegni assunti in merito alla salvaguardia dell’occupazione per i dipendenti delle compagnie dell’ex gruppo Tirrenia, adottando tutte le misure necessarie a garantire che il processo di privatizzazione non produca nefaste conseguenze sui livelli occupazionali e contrattuali dei lavoratori”. Secondo l’onorevole Tidei, infatti “il recente fallimento delle trattative per la privatizzazione delle compagnie dell’ex gruppo Tirrenia desta forti preoccupazioni fra i lavoratori che rischiano – spiega – di perdere il proprio posto di lavoro e i cittadini, in particolare i pendolari, che rischiano di vedere compromesso un importante servizio di trasporto pubblico. Il decreto-legge 6 luglio 2010 conteneva una serie misure finalizzate a stabilizzare la situazione finanziaria delle compagnie dell’ex gruppo della Tirrenia e a consentire a Fintecna di concludere nei tempi previsti il processo di privatizzazione in corso, prevedendo inoltre la decadenza dell’organo di amministrazione in carica e la conseguente nomina di un amministratore unico delle società al quale è affidato il compito di gestire tale complessa fase. L’operazione di cessione di tali compagnie marittime dovrebbe concludersi, in coerenza con il quadro normativo comunitario che ha posto vincoli in materia anche con riguardo alla scadenza delle convenzioni già prorogate per legge, entro il 30 settembre 2010. Il mancato rispetto di questo termine, unitamente al venir meno delle convenzioni per scaduta proroga determinerebbe l’impossibilità per le società concessionarie di svolgere servizi pubblici di cabotaggio con evidenti gravissime conseguenze prima di tutto sul piano del pubblico servizio”. Tidei ha anche ricordato che “il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 13 marzo 2009, che definisce le modalità e i termini di realizzazione dell’operazione di privatizzazione del gruppo Tirrenia, stabilisce – ha aggiunto – l’impegno del Governo ad adottare “adeguate misure di salvaguardia dei livelli occupazionali e di tutela nei confronti dei dipendenti del gruppo Tirrenia”: lo stesso vice ministro dell’economia e delle finanze ha affermato in sede di audizione che, per quanto riguarda l’adeguatezza del piano industriale, anche sotto il profilo sociale, la gara è ancora in corso e che Fintecna sta svolgendo le opportune verifiche”.

ULTIME NEWS