Pubblicato il

Tolfa piange. Tre famiglie nella disperazione

Sgomento in paese per la tragica morte del 21enne Gabriele Ferlicca. Messaggi su facebook e fiori sul luogo dell’incidente Per il giorno dei funerali il sindaco Battilocchio ha proclamato il lutto cittadino. Don Giovanni Demeterca: «Tutti bravi ragazzi»

Sgomento in paese per la tragica morte del 21enne Gabriele Ferlicca. Messaggi su facebook e fiori sul luogo dell’incidente Per il giorno dei funerali il sindaco Battilocchio ha proclamato il lutto cittadino. Don Giovanni Demeterca: «Tutti bravi ragazzi»

TOLFA – Tolfa sgomenta. Il piccolo paese collinare stamattina si è svegliato nello sconforto e nel dolore per la morte del giovane Gabriele Ferlicca, il 21enne rimasto vittima in un tragico incidente stradale avvenuto venerdì notte poco prima delle 4, lungo la strada provinciale che collega Civitavecchia a Tolfa. Nel Fiat Doblò, insieme a Gabriele, viaggiavano anche Antonio (Tony) Bartolozzi, alla guida del mezzo, ed il cugino dello stesso Gabriele, Fabrizio Amabili, entrambi 22enni. Stavano rientrando a casa, dopo una serata trascorsa tra amici, quando all’improvviso il Doblò è andato fuori strada, ribaltandosi più volte. Nessun cenno di frenata, continuano a ripetere i tolfetani, forse un colpo di sonno ha originato un’ennesima tragedia, che potrebbe anche essere ricondotta a qualche bicchiere di alcol di troppo. Tony Bartolozzi, figlio di un noto sellaio, apprezzato artigiano del paese che lavora il cuoio, secondo quanto riferito dai Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia che indagano sull’incidente (la Procura ha aperto un’inchiesta) sarebbe risultato positivo al test alcolemico. «Eppure lui era astemio – raccontano alcuni amici – Non ci capacitiamo di come sia potuto accadere un fatto del genere». Sul luogo dell’incidente, già dalle prime ore del mattino, è iniziato un lento pellegrinaggio di giovani tolfetani: amici, parenti, conoscenti, che oltre a lasciare fiori e messaggi, hanno voluto stendere un telo per ricordare l’amico tragicamente scomparso. Addolorata la mamma di Gabriele e il papà, un sottufficiale dell’esercito, presidente del Circolo cacciatori di Tolfa, e la sorella più grande, insegnante. «Tre famiglie distrutte – le parole addolorate di Don Giovanni Demeterca che stamattina si è recato in visita presso la famiglia della vittima, insieme al sindaco Alessandro Battilocchio e al vicesindaco Luigi Landi – Tutte buone famiglie e tutti bravi ragazzi. Gente per bene. Tolfa piange». Anche la squadra di calcio, il ‘‘Tolfa calcio’’, è in lutto: Gabriele per anni ha infatti giocato nella squadra del paese. «Era un ragazzo molto attivo – racconta chi lo conosceva bene – faceva parte del rione della Sughera e si dava sempre un gran da fare per il Palio di Tolfa. Ultimamente, dopo un lungo passato nel calcio, aveva abbracciato la passione per la caccia e la pesca ed era iscritto al circolo cittadino». Un ragazzo come tanti, insomma, che il destino ha deciso di portarsi via prematuramente. Il magistrato della Procura di Civitavecchia ha fissato per domani l’esame autoptico sul corpo di Gabriele. Tra martedì e mercoledì dovrebbero svolgersi i funerali. Il sindaco Alessandro Battilocchio, costernato dal dolore, ha annunciato il lutto cittadino. Tanti ragazzi hanno aperto una pagina su facebook con messaggi di affetto e condoglianze per la famiglia. «L’ennesima tragedia che colpisce il nostro paese – ha detto Battilocchio – Appena pochi mesi fa un altro tragico incidente ha strappato all’affetto dei suoi cari un altro giovane. Un dolore incolmabile per tutti noi».

ULTIME NEWS