Pubblicato il

Tolfarte, successo strepitoso

TOLFA – Già negli anni scorsi il ‘‘Tolfarte’’ era stato gradito a molti ma quest’anno è stato superato ogni record e come spiegano i membri della Comunità Giovanile promotrice dell’evento: «E’ stato un successo oltre ogni più rosea aspettativa». Secondo le stime delle Forze dell’Ordine, infatti, oltre 20mila spettatori hanno girato per le stradine di Tolfa. Questo festival internazionale di arte di strada e di artigianato artistico che si è tenuto nel weekend a Tolfa è riuscito a consacra la manifestazione come una delle più importanti nel suo genere nel centro Italia. La kermesse si è aperta venerdi sera con l’applauditissimo spettacolo “Fuori tempo”, della popolare Banda Osiris. Il clou della manifestazione sono state però le giornate di sabato e domenica, quando i vicoli di Tolfa sono stati invasi da oltre 250 di artisti di strada che si sono esibiti in performance di altissima qualità e di diverso genere. A rendere tutto più piacevole è stato il fatto che Tolfa è un paese davvero pittoresco e di notte i vicoli illuminati con le candele, artisti e eventi in ogni vicolo e piazza, ottimo cibo servito nei vari stand, divertenti performance degli artisti, mostre pittoriche e fotografiche, bancarelle di genere vario e tanto altro. Complimenti agli organizzatori e alla giunta Battilocchio, ma anche a tutti i commercianti di Tolfa che hanno aderito all’unanimità rendendo ancora più apprezzata la manifestazione. Per quanto riguarda la sezione circense molto apprezzati gli spettacoli della compagnia Amorua e della Imbilicanto, del CircOtello, dello spagnolo Gonzalo e del Circo 238. Per il teatro, standing ovation per l’improvvisazione degli Appiccicaticci; per quanto la sezione musicale eccellenti le performance dell’Etruscan Sax Quartet, della Black Hawks Jazz Band, di Amanita e This Harmony e le street parade di Zastava Orkestar e Telefunk’n. Applausi anche per le performance di Elisabetta Costantini e di Novella Morellini, per i poeti a braccio e per le reading in musica che si sono tenute nel chiostro di Palazzo Buttaoni. Apprezzate infine anche le tante mostre artistiche ed artigianali allestite sulle strade della festa e nelle cantine del centro storico.

ULTIME NEWS