Pubblicato il

Tolti i sigilli al Traiano

CIVITAVECCHIA – Riprende a pieno ritmo l’attività del Teatro Traiano, con un’attenzione particolare, comunque, alle condizioni di salute del 32enne Damiano Impiccichè, rimasto ferito mercoledì notte mentre stava smontando le scenografie dello spettacolo “Il Laureato” con Giuliana De Sio. Il ragazzo è stato investito da una quinta che si è sganciata improvvisamente senza che vi fosse nessuno intorno, colpendo il ragazzo che, cadendo, è piombato di peso sul martello con il quale stava lavorando, ferendosi al fianco. Per lui la corsa immediata al pronto soccorso del San Paolo e l’operazione per l’asportazione della milza. Mentre rimane in ospedale, e ne avrà almeno per 40 giorni, il Traiano riprende la sua attività, in vista di una primavera ricca di iniziative. E lo fa stringendosi comunque al suo tecnico, al quale tutta la direzione artistica rivolge un augurio di pronta guarigione. Nel pomeriggio, infatti, i carabinieri hanno tolto i sigilli al palcoscenico del teatro, apposti ieri subito dopo l’incidente.
Domani alle 17 si inaugurano le due settimane dedicate al mitico Teatro Tenda. Sarà l’impresario, creatore peraltro della struttura, a tagliare il nastro insieme a Pino Quartullo. I programma prevede l’apertura della mostra e la proiezione del film documentario “In principio era il teatro” sulla storia del teatro Tenda. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

ULTIME NEWS