Pubblicato il

Torna la "Musica etnica" in versione invernale

Giovedì terza edizione della manifestazione promossa da Fondazione Ca.Ri.Civ., Mario Camilletti e assessorato alla Cultura. Ingresso gratuito al Traiano: domani si possono ritirare i coupon presso la sala conferenze della biblioteca

Giovedì terza edizione della manifestazione promossa da Fondazione Ca.Ri.Civ., Mario Camilletti e assessorato alla Cultura. Ingresso gratuito al Traiano: domani si possono ritirare i coupon presso la sala conferenze della biblioteca

CIVITAVECCHIA – Dopo il successo degli anni scorsi e forte di una grande partecipazione, anche da parte dei più giovani, torna l’appuntamento con la ‘‘Musica Etnica’’ invernale, giunta quest’anno alla sua terza edizione.
Si rinnova quindi la sinergia tra Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, associazione culturale ‘‘Il cantiere della Musica’’ e l’ufficio Cultura del Pincio, impegnati per mettere in campo un’altra interessante iniziativa musicale che vedrà, per la terza volta protagonista in città Nando Citarella, che negli anni passati ha anche svolto alcuni stage proprio di musica etnica.
Al Traiano, giovedì sera alle 21, si balla e si viaggia attraverso i ritmi e le culture del Mediterraneo, con lo spettacolo ‘‘Da ‘‘Ut’’ fino a musica mediterranea’’. Cosa significa questo titolo?
«Vuol dire che, nella stessa serata, la musica colta e quella etnica si intersecano – ha spiegato il professor Mario Camilletti, organizzatore della manifestazione – i brani che verranno proposti spaziano infatti dal repertorio etnico dei paesi del Mediterraneo dilatandosi nello spazio fino ad arrivare al XIII secolo, a Guido D’Arezzo, alla prima codifica della moderna notazione musicale, con quell’Ut oggi diventato Do. Uno spettacolo coinvolgente ed interessante, con Citarella che è ormai una garanzia di successo». Così come lo è la ‘‘Musica Estate’’, dopo otto edizioni estive e la terza, quest’anno, invernale. «Un progetto – ha spiegato entusiasta il presidente della Fondazione Ca.Ri.Civ. Vincenzo Cacciaglia – a cui abbiamo creduto da subito. Una iniziativa collaudata, consolidata, che riesce a coinvolgere sempre molte persone, incuriosite ed appassionate da questo tipo di musica. Un progetto che conferma come sia importante la sinergia, in questo caso tra noi, il professor Camilletti e il ‘‘Cantiere della Musica’’ e l’ufficio cultura del Comune». Sul palco si esibiranno giovedì sera circa 20 artisti tra musicisti, cantori e danzatori; la serata vanterà anche la presenza, tra gli altri, di Gabriella Ajello, voce raffinata e ricercatrice di vocalità particolari.
L’ingresso è gratuito, fino ad esaurimento posti disponibili; ma occorre ritirare i coupon presso l’atrio della biblioteca comunale di piazza Calamatta nella giornata di domani, dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 17.30.

ULTIME NEWS