Pubblicato il

Tre giorni di conversazioni sotto le stelle con il “Festival della Complessità”

Dal 16 al 18 luglio il centro storico di Tarquinia ospiterà esperti e studiosi di caratura internazionale

Dal 16 al 18 luglio il centro storico di Tarquinia ospiterà esperti e studiosi di caratura internazionale

TARQUINIA – Sarà ricca di suggestioni e di stimoli la prima edizione del “Festival della Complessità”, la tre giorni di “conversazioni sotto le stelle” si svolgerà a Tarquinia dal 16 al 18 luglio. Dalle ore 20 fino a notte inoltrata, le piazze Giacomo Matteotti, San Giovanni e Soderini e l’Alberata Dante Alighieri ospiteranno esperti e studiosi di fama internazionale che converseranno su diversi argomenti, proponendo sorprendenti visioni e prospettive per guardare alla realtà. Il programma prevede anche una rassegna cinematografica, visite guidate e concerti. Al cinema multisala Etrusco saranno proiettate a partire dalle ore 20 pellicole scelte dal critico Giuseppe Moroni: da “Una scomoda verità” di Davis Guggenheim, su idea di Al Gore, a “Babel” di A. Gonzales Inarritu; da “Sliding doors” di Peter Howitt ad “A serious man” di Joel Ethan Coen; da “Basta che funzioni” di Woody Allen a “Si può fare” di Giulio Manfredonia. L’associazione Artetruria proporrà dalle ore 20 itinerari alla scoperta delle più belle tombe dipinte della necropoli etrusca dei Monterozzi (patrimonio mondiale dell’Unesco) e al centro storico. Per gli amanti della musica i gruppi Trionometry, Psychiatric Rock Band e I Rusticanti animeranno l’atmosfera a suon jazz, pop, rock, folk. In piazza Cavour, la libreria “Vita Nova” allestirà uno stand dove proporrà una selezione di testi riguardanti la complessità. La manifestazione è ideata e promossa dall’associazione Dedalo 97 con il patrocinio e il contributo del Comune di Tarquinia, il sostegno organizzativo di Iniziative Sanitarie srl. e la collaborazione scientifica dell’AIEMS e della rivista “Dedalo: gestire i sistemi complessi in sanità”.

ULTIME NEWS