Pubblicato il

Tredici domande sulla gestione Lombardi

Dai consiglieri di opposizione una serie di quesiti per tentare di comprendere le scelte operate nella gestione di Etruria servizi e Etm. La minoranza chiama in causa anche l’assessore De Angelis e il collegio dei revisori dopo la sfumata audizione in commissione Bilancio: "Il collegio corresponsabile degli sfaceli". Tra i nodi da sciogliere l’aumento della tariffa rifiuti e il licenziamento di Renda

Dai consiglieri di opposizione una serie di quesiti per tentare di comprendere le scelte operate nella gestione di Etruria servizi e Etm. La minoranza chiama in causa anche l’assessore De Angelis e il collegio dei revisori dopo la sfumata audizione in commissione Bilancio: "Il collegio corresponsabile degli sfaceli". Tra i nodi da sciogliere l’aumento della tariffa rifiuti e il licenziamento di Renda

CIVITAVECCHIA – Una ignobile farsa per evitare l’audizione in commissione Bilancio. È quello che avrebbero inventato il Sindaco e Lombardi, secondo l’opposizione, dopo le domande poste ai revisori di Etruria servizi e Etm, che ora considera il collegio sindacale corresponsabile degli sfaceli delle due municipalizzate, avendo concordato con l’assessore De Angelis il testo della missiva inviato a chi ha richiesto l’incontro. La minoranza ripropone alcuni quesiti, come ad esempio il motivo che ha portato a non formulare il parere del collegio dei revisori nell’ambito della procedura del bilancio della aziende e il perché delle trattenute per un totale di 1,3 milioni senza che siano seguiti i versamenti previdenziali. «Confermate che la mancanza di risorse da parte dell’azienda sia determinata da una colpa grave dell’amministratore unico? – prosegue l’opposizione – E le violazioni delle norme che disciplinano la formazione della tariffa rifiuti? Siete a conoscenza dell’iscrizione nel bilancio 2008 di Etm di false fatturazioni passive? – e ancora – I reati individuati dall’organismo di controllo, sono stati portati dal collegio all’attenzione della magistratura? Interrogativi anche sulla violazione di norme per la formazione della tariffa rifiuti e sui risultati economici in perdita dal 2007, come pure sul fatto che Lombardi con procedure irregolari avrebbe sospeso tutti i poteri di firma ai dirigenti delle due aziende. « Risulta – si chiede ancora la minoranza – che sulla base di una delibera palesemente nulla dell’assemblea dei soci sia stato licenziato il direttore amministrativo di Etm? l’evidente danno erariale determinatosi con una serie di condotte irregolari verrà denunciato alla corte dei conti?». Questo è quanto chiede di sapere l’opposizione, parlando di malefatte compiute ai danni dei civitavecchiesi.

 

Di seguito l’intervento e le domande che i consiglieri di minoranza avrebbero posto al collegio dei sindaci revisori:
 

“Le possibili domande che avremmo potuto porre ai sindaci revisori di Etrruria ed ETM debbono aver agitato non poco i sogni del sindaco e del supermanager se è vero come è vero che sono arrivati a doversi inventare una ignobile farsa per evitare l’audizione in commissione bilancio.
A noi dell’opposizione, a questo punto, non rimane che considerare corresponsabile degli sfaceli delle due municipalizzate anche lo stesso collegio sindacale che, invece di espletare appieno il ruolo di controllo, ha concordato con l’assessore De Angelis (!), il testo della missiva inviata ai membri della commissione che avevano richiesto l’incontro. In sostanza la comunicazione lascia intendere di non ritenere i consiglieri comunali abilitati a convocare un’audizione che faccia capire cosa diavolo stia combinando Lombardi dal giorno del suo insediamento.
Ci conforta il fatto che proprio oggi, invece, la conferenza dei capigruppo ha interpretato la funzione delle commissioni come estensione del mandato del Consiglio Comunale tutto, dunque l’iniziativa del neo assessore alle finanze (che dice di vantare una tradizione di sinistra…) e del collegio sindacale è stata condannata anche dalla sua stessa maggioranza.
Ci saremmo aspettati anche un po’ più di coraggio da parte del segretario generale Annibali che già una volta ha interpretato la norma del regolamento comunale costringendoci ad una votazione di merito che ha spostato di una settimana il primo appuntamento con il collegio sindacale. Una volta verificata l’unanimità dei membri della commissione bilancio favorevoli all’audizione il nostro Segretario Generale avrebbe potuto suggerire a De Angelis maggiore cautela nel concordare coi revisori quella squallida messa in scena. Che delusione caro Gianpiero!
Comunque poco male. Vorrà dire che l’opposizione porrà pubblicamente , attraverso la stampa, le domande che avremmo posto al collegio dei sindaci revisori e che servono a capire meglio quante e quali nefandezze vengono taciute alla cittadinanza:

1) Potete ribadire i motivi che hanno portato a non formulare il parere del collegio dei revisori, nell’ambito della procedura del bilancio delle aziende Etruria Servizi ed Etm?
2) Nelle relazioni/verbali del collegio si evidenziano alcuni reati gravissimi commessi dall’Amministratore unico. Confermate che per oltre un anno, l’Amministratore ha trattenuto ai lavoratori di Etm (e per alcuni mesi a quelli di Etruria Servizi) i versamenti previdenziali (oltre al rimborso di finanziarie, ecc.) senza però poi versarli agli istituti previdenziali ed assicurativi? Confermate che la somma di cui l’Amministratore si è illegittimamente appropriato è pari ad oltre 1,3 milioni di euro?
3) Confermate che la mancanza di risorse da parte dell’Azienda sia determinata da una colpa grave e da una condotta omissiva dell’Amministratore Unico che non ha provveduto a porre in essere le azioni di recupero dei crediti aziendali così come previsto dalla legge, mancando ai suoi più elementari doveri di amministratore?
4) Confermate le violazioni delle norme che disciplinano la formazione della tariffa rifiuti?
5) Siete a conoscenza dell’iscrizione nel bilancio 2008 di Etm di false fatturazioni passive?
6) I reati individuati dall’organo di controllo risultano certamente tra i più gravi che possano essere commessi da un amministratore pubblico. Il collegio oltre ad evidenziarli nelle proprie relazioni/verbali, li ha portati a conoscenza della magistratura inquirente?
7) Siete a conoscenza del fatto che l’attuale amministratore è subentrato in Etm assumendosi la responsabilità dei risultati economici di seguito riportati. 2007 perdita di euro 727mila; 2008 perdita di euro 660mila; 2009 (stima): perdita di 900mila euro;
8) Corrisponde a vero che qualora venissero accolti i ricorsi, presentati dai cittadini ai tribunali Amministrativi, relativamente all’evidente irregolarità nella costituzione della tariffa, si aprirebbe nei conti di Etruria una “voragine” di circa 2,2 milioni di euro per ciascun anno di applicazione della tariffa irregolare?
9) È vero che l’Amministratore Unico ha sospeso – con procedura irregolare – tutti i poteri di firma ai dirigenti delle due aziende, divenendo da circa due anni l’unico responsabile delle vicende aziendali?
10) E’ vero che la sospensione dei poteri risulta assolutamente irregolare e pone le aziende a rischio di contenziosi pesantissimi? Esistono pareri legali interni che “avvisano” l’Amministratore delle sue condotte irregolari? Come ha posto rimedio l’Amministratore alle irregolarità commesse? Se non ha posto rimedio, che tipo di responsabilità civili e penali si è assunto?
11) Le risulta come sulla base di una delibera palesemente nulla dell’Assemblea dei soci, sia stato licenziato il Direttore Amministrativo di Etm? Il collegio ha chiesto un parere? E’ vero che nel parere legale prodotto si parla di grave irregolarità che pone l’Azienda nella condizione di una azione risarcitoria quantificata dall’Ufficio legale in circa 800mila euro? Le risulta che già siano stati versati circa 100mila euro e che il Giudice abbia accolto il ricorso (presentato solo su alcune indennità del direttore) ordinando all’Amministratore unico il pagamento (entro 40 giorni) di ulteriori 375mila euro circa (oltre interessi) a cui dovranno sommarsi danni non ancora quantificati che certamente non saranno inferiori ad altri 300/400mila euro?
12) La delibera di assemblea del 11.3.09 assolutamente e palesemente nulla, sarà sottoposta a procedura di nullità da parte del Collegio? Il collegio ha denunciato alla Magistratura (o intende farlo) la condotta gravemente iregolare tenuta dal Sindaco nell’Assemblea? Il Sindaco ha ecceduto ogni tipo di potere nella decisione del licenziamento e nella interruzione dei servizi commerciali di Etm? La decisione – tra l’altro – ha portato (o contribuito in larga parte) al disastro economico dell’azienda ricordato sopra ?
13) L’evidente danno erariale determinatosi con tutte queste condotte irregolari verrà (o è stato) denunciato alla Corte dei Conti ? dei danni causati per milioni di euro risponderà solo l’Amministratore o anche il Sindaco con le condotte irregolari tenute in Assemblea dei soci e che hanno determinato così ingenti danni alle Aziende e quindi al Comune?

Questo avremmo voluto chiedere… ora speriamo che ci sia anche qualcun altro a voler chiedere conto di tutte le malefatte compiute ai danni dei civitavecchiesi. “

I consiglieri di opposizione
 

ULTIME NEWS