Pubblicato il

Tvn, Guerrini torna sulla mancata realizzazione dell'area verde

CIVITAVECCHIA – “A due mesi dalla presentazione al consiglio comunale, non si è avuta ancora alcuna risposta alla mozione relativa ai 40 ettari di verde pubblico previsti dalla prescrizione Via nell’area attigua la centrale di Torre Valdaliga Nord e non è stata ancora discussa l’eventuale delocalizzazione dell’area verde”. A dichiararlo è il consigliere comunale del Pd Mauro Guerrini il quale ha ricordato i problemi già messi in evidenza nella mozione. “Ci chiediamo infatti – ha spiegato – come sia possibile che la centrale termoelettrica a carbone entri in produzione prima che siano state completate le opere di compensazioni ambientali, prima che sia stata realizzata la diga foranea a protezione della banchina carbonifera. Chissà a questo punto quanti anni passeranno prima che si arrivi alla localizzazione, alla progettazione, alla approvazione dei progetti, all’appalto, alla esecuzione dell’opera, al collaudo, considerati i tempi lunghi della burocrazia. Secondo alcuni a volere essere ottimisti, dovremmo attendere realisticamente almeno una decina di anni. A queste semplici domande, fondamentali per il futuro della città, riteniamo che si debbano dare delle risposte sollecite. Da parte nostra non ci stancheremo di riproporle sistematicamente fino a quando non avremo concrete risposte operative e ci chiediamo se altre questioni, magari più appetibili sotto altri punti di vista, avrebbero avuto la stessa sorte”.

ULTIME NEWS