Pubblicato il

Uil Fpl: "Dopo il rimpasto il solito caos"

CIVITAVECCHIA – “Nei giorni scorsi abbiamo assistito composizione della nuova giunta varata dal Sindaco Moscherini. E adesso dal nuovo esecutivo sarà redatta la settima riorganizzazione, che sarà attuata dalla carica dei dirigenti ai sensi dell’art. 110 del testo unico degli enti locali: “ la copertura dei posti di responsabilità dei servizi, di qualifica dirigenziale, con contratto a tempo determinato”. Lo dichiarano dalla Uil Fpl aggiungendo: “Torniamo nostro malgrado, al recente decreto legge (lacrime e sangue per il pubblico impiego) adottato dal consiglio dei ministri inerente la misura urgente in materia di stabilizzazione finanziaria e di compatibilità economica – hanno spiegato – la norma prevede la razionalizzazione e snellimento delle struttura burocratica amministrativo, con l’accorpamento di servizi con l’obiettivo di ridurre il numero di dirigenti in organico. Sappiamo tutti che con questa amministrazione comunale non sarà così. L’ottusità politica di questa amministrazione comunale, con l’egocentrismo di qualcuno e qualche scienziato delle riorganizzazioni, ci riporta a vedere e capire la logica di un dirigente per ogni assessorato, con competenze all’interno dei servizi, che devono seguire le relative deleghe assessorili di ogni singolo assessore, senza vedere le funzioni omogenee di ogni singola struttura o meglio servizio (area dirigenziale). Altro che accorpamento, sarà come al solito il silenzio degli innocenti. Certamenten attendiamo la proposta dell’amministrazione e subito dopo decideremo quale strada intraprendere sicuramente quella della Corte dei Conti”.

ULTIME NEWS