Pubblicato il

Ultimato il cartellone del Traiano, tante sorprese

di LUCA GUERINI
CIVITAVECCHIA – Conclusa con successo la stagione teatrale 2009/2010 è già pronto il cartellone di prosa per il nuovo anno che verrà presentato prossimamente dal direttore artistico Pino Quartullo. Probabilmente la stagione, nata con l’obiettivo dell’autofinanziamento, inizierà a metà ottobre con uno spettacolo di grande rilievo. Non ci sarà, nonostante il boom di abbonati, il turno ‘‘D’’. Il motivo è semplice: per l’allestimento degli spettacoli i costi sarebbero troppo alti e neanche un sold out al botteghino riuscirebbe a produrre utili sufficienti a coprire le spese della struttura. In questi dieci anni si spera che siano stati compresi i gusti del pubblico civitavecchiese che ha dimostrato di apprezzare, anche se proposti fuori abbonamento, gli spettacoli musicali o comici, poco entusiasmo, invece, per il teatro classico. Proviamo dunque ad immaginare il prossimo cartellone targato Quartullo: tra i musical dovrebbe essere scontata la presenza del Rugantino di Brignano e ‘‘Mamma mia’’ con Chiara Noschese, mentre più distaccati vediamo ‘‘Happy Days’’ della Compagnia della Rancia e ‘‘Aladin’’ di Manuel Frattini. Tra i comici in pole Maurizio Micheli e Tullio Solenghi in ‘‘Italiani si nasce e noi nacquimo’’ diretti da Marcello Cotugno, regista della Scuola della Arti e Francesca Reggiani in ‘‘Quello che gli uomini (ci) dicono’’, mentre la piacevole sorpresa potrebbe essere ‘‘L’astice al veleno’’ con Vincenzo Salemme. Spazio poi ai grandi attori del cinema che quest’anno debutteranno a teatro quindi ipotizziamo Riccardo Scamarcio nel ‘‘Romeo e Giulietta’’ di Virzì e Elio Germano nel monologo ‘‘Thom Pain (Basato su nulla)’’. Per il teatro d’autore terna tutta dedicata a Moliere con il probabile ritorno di Luigi De Filippo nei panni de ‘‘L’avaro’’ o quello di Gabriele Lavia in quelli de ‘‘Il Malato immaginario’’ o Massimo Popolizio ne ‘‘Il misantropo’’.

ULTIME NEWS