Pubblicato il

Umberto Avvisati contro Cotral: «Mezzi fatiscenti che inquinano»

ALLUMIERE. Il Presidente Fiss ha scritto all’assessore provinciale ai Trasporti Colaceci

ALLUMIERE. Il Presidente Fiss ha scritto all’assessore provinciale ai Trasporti Colaceci

ALLUMIERE – Ancora una protesta contro il servizio trasporti della Cotral. Questa volta a farsi portavoce dei vari pendolari che dalla collina scendono a Civitavecchia è Umberto Avvisati, Presidente della F.I.S.S. onlus, il quale ha spedito una missiva all’assessore alle Politiche della Mobilità e Traporti della Provincia di Roma Amalia Colaceci (foto), con la quale ha fatto presente il problema dei mezzi usati per la linea Cotral che da anni sono fatiscenti e «in quanto tali, inquinano più del normale, spesso perdono olio e gasolio sulla strada, mettendo a rischio i motociclisti e gli automobilisti che circolano su quelle strade – si legge nella nota di Avvisati – considerando che per i turni del mattino, quando sui mezzi sono presenti centinaia di studenti e lavoratori, prima che capiti qualche tragedia, è opportuno sia intensificare le corse mattutine, facendo salire a bordo solo le persone che possono occupare i posti a sedere, sia verificare l’adeguatezza dei mezzi». Avvisati ha messo anche in evidenza un altro problema: «A distanza dei trent’anni dell’entrata in vigore della legge sull’abbattimento delle barrierearchitettoniche, ancora non è presente una corriera adatta al trasporto disabili (anche se dovrebbero esserlo tutte). Per tanto è ora che anche nei piccoli paesi sia istituito il trasposto per disabili come in tutti i paesi civili. Ritengo opportuno che sia rivisto il parco mezzi che si occupa del trasporto cittadino nella tratta Civitavecchia – Allumiere – Tolfa, facendo si che i mezzi utilizzati siano solo ed esclusivamente quelli che abbiano superato la revisione; e che tali mezzi siano adatti anche al trasporto dei disabili». Oltre alla missiva di Avvisati poi in collina si stanno raccogliendo le firme per chiedere la soluzione di questi problemi. Molti studenti collinari hanno promesso di scrivere all’assessore provinciale alla Scuola, Rita Stella, da sempre vicina ai problemi degli studenti: «Lei vive nel nostro territorio – hanno scritto alcuni studenti pendolari di Allumiere e Tolfa – quindi sa che non stiamo raccontando stupidaggini e non stiamo muovendo accuse inutili. Il problema c’è ed è grave, qualcuno deve intervenire in nostro favore. Servono più corse e pulman migliori» .

ULTIME NEWS