Pubblicato il

Un imperdibile Orsini emoziona il Traiano

DI LUCA GUERINI

 

CIVITAVECCHIA – Imperdibile. Un’esperienza profonda che ha conquistato in questo week-end la platea del Teatro Traiano. Il direttore artistico della struttura cittadina mette a segno un successo strepitoso grazie a “Molly Sweeney” e il suo toccante caso clinico. Lo spettacolo era stato fortemente voluto in cartellone da Pino Quartullo il quale era rimasto colpito dal grande impatto emotivo seguente la messinscena. In effetti Molly Sweeney può essere considerato un esempio di “teatro interattivo” in cui è il pubblico stesso a vivere la vicenda descritta dalla sapiente regia di Andrea De Rosa, un maestro del palcoscenico italiano. Avvalendosi della superlativa interpretazione di tre attori Umberto Orsini, Valentina Sperli e Leonardo Capuano narra la storia della quarantenne non vedente che si sottopone ad un intervento chirurgico e riacquista parzialmente la vista. Dopo l’operazione però si accorge di numerose difficoltà fino ad allora sconosciute e patologicamente si convince di essere non vedente, segnando il suo addio al mondo. L’immedesimazione nella donna da parte della platea è venuta con l’ausilio di una mascherina ORSINIdistribuita agli spettatori all’ingresso del teatro. Così bendati per trentacinque minuti il pubblico ha potuto vivere le stesse percezioni di una non vedente, ascoltando le voci più o meno lontane degli interpreti che nel buio più assoluto vagavano per il Traiano. Dunque un successo strepitoso per il pubblico civitavecchiese che si è complimentato con quasi dieci minuti di applausi con i tre protagonisti. Nel prossimo week-end protagonista nel massimo palcoscenico locale sarà Alessandro Preziosi che darà corpo al personaggio di Amleto.

<p style=margin: 0cm 0cm 0pt

ULTIME NEWS