Pubblicato il

Un laboratorio ad hoc per "La Cassaria"

di LUCA GUERINI

CIVITAVECCHIA – Un laboratorio teatrale che in estate porterà in scena “La Cassaria” di Ludovico Ariosto. E’ questo l’obiettivo del direttore artistico del Teatro Traiano, Pino Quartullo e dell’organizzatore dei festeggiamenti per i cinquecento anni del Forte Michelangelo, Alvaro Ranzoni. «Si tratta del primo testo scritto in lingua italiana – spiega Quartullo – ed abbiamo scoperto essere stato presentato a Ferrara nel 1508, lo stesso anno in cui venne posta la prima pietra della rocca papalina. Ho pensato dunque di celebrare questi due importanti anniversari con un allestimento che possa toccare non solo la nostra città, ma anche altri prestigiosi palcoscenici italiani».
Sulla stessa lunghezza Alvaro Ranzoni che sottolinea l’importanza di proporre uno dei testi cardine della letteratura teatrale italiana andato dimenticato per molti decenni.
La messa in scena della Cassaria, nel progetto di Pino Quartullo, avverrebbe in costume e con scenografie che richiamino quelle originali le quali produssero stupore nel pubblico dell’epoca.
Gli interessati a partecipare al laboratorio potranno portare presso il Teatro Traiano o mandando un email a: [email protected] una foto, un curriculum vitae e periodo di disponibilità da aprile a giugno.

ULTIME NEWS