Pubblicato il

Unità d’Italia: il comprensorio si veste tricolore

Tante le iniziative previste nella giornata odierna per festeggiare il compleanno del Bel Paese Grande festa a Tarquinia e Montalto. Rinvio delle celebrazioni ad Allumiere. Fiumicino punta sui giovani

Tante le iniziative previste nella giornata odierna per festeggiare il compleanno del Bel Paese Grande festa a Tarquinia e Montalto. Rinvio delle celebrazioni ad Allumiere. Fiumicino punta sui giovani

Tante iniziative nel comprensorio per i 150 anni dell’unità d’Italia. A Tarquinia sarà grande festa. L’amministrazione comunale, che ha festeggiato con i bambini delle scuole dell’infanzia, elementari e medie, per la giornata di oggi ha invece organizzato delle iniziative nei luoghi della città che ricordano fatti e protagonisti della storia italiana. Si comincia alle 10,45 in piazza Matteotti con la deposizione di una corona di alloro al busto di Domenico Emanuelli, primo cittadino di Tarquinia dal 1944 al 1945, si prosegue a palazzo Vipereschi, nella sede dell’Università Agraria, che nel 1875 ospitò Giuseppe Garibadi, poi piazza Mazzini, dove alle 11,15 sarà deposta una corona d’alloro al monumento a lui intitolato. Le commemorazioni si concluderanno a piazzale Europa dove sarà collocata una corona d’alloro al monumento dei Caduti e si terrà l’alzabandiera. Seguiranno il discorso del sindaco Mazzola e l’esecuzione dell’inno di Mameli da parte del coro degli studenti della scuola media ‘‘Ettore Sacconi’’, accompagnato dalla banda ‘‘Giacomo Setaccioli’’. Previsto anche l’ingresso gratuito alla necropoli e al museo archeologico nazionale. Il Comune di Montalto del sindaco Carai ha elaborato e approvato con una delibera di giunta, un vasto programma dedicato a grandi e bambini. Gli obiettivi del progetto sono quelli di coinvolgere la cittadinanza in eventi di carattere emotivo, critico, ludico e creativo, in grado di stimolare una profonda riflessione sul concetto di ‘‘Unità-Diversità’’ e ‘‘Paese-Nazione’’. Coinvolti gli studenti dell’Istituto comprensivo statale di Montalto di Castro, attraverso l’istituzione di un concorso sul tema dell’Unità e del Risorgimento destinato alle classi III della Scuola Media, la programmazione di un laboratorio teatrale/storico destinato ai bambini, che li vedrà ‘‘Ricomporre l’Italia’’ , il coinvolgimento di alcune classi nell’esecuzione di cori che accompagneranno la giornata. Iniziative anche a Fiumicino. Il sindaco Mario Canapini ha deciso di aprire i festeggiamenti dedicati alla Festa nazionale consegnando a tutte le scuole elementari, medie e superiori del territorio una lettera di augurio, recapitata a tutti gli Istituti dall’assessore alla Scuola e Cultura Giovanna Onorati. «Ho voluto dedicare la giornata del 17 marzo- ha detto Canapini – alle nuove generazioni, in particolare a tutti gli studenti del territorio, i quali rappresentano l’avvenire della nostra Nazione e della nostra Città, affinché i giovani si avvicinino con più interesse e passione alla tematica dell’identità nazionale e della sua storia». Ricco il calendario di iniziative, che culmineranno nella giornata del 18 aprile con una grande festa patriottica ed una mostra presso Villa Guglielmi, dedicata, in particolare, a tutti gli studenti del comune. Ad Alllumiere la celebrazione del 150^ anniversario dell’Unità d’Italia si doveva svolgere ieri secondo quanto previsto dalla giunta Battilocchio in collaborazione con l’Istituto comprensivo, ma il maltempo ha bloccato i festeggiamenti. La cerimonia ufficiale verrà quindi celebrata la prossima settimana. A Tolfa, invece, l’Agraria promuove l’iniziativa: ‘‘Mettiamo il tricolore nelle nostre finestre’’. Domenica, nel piazzale antistante la Chiesa della Sughera alle 11,15 deposizione della corona d’alloro e alle 11,30 santa messa per ricordare la lotta per la libertà costata la vita a più di cento tolfetani.

ULTIME NEWS