Pubblicato il

Universitari in collina: al lavoro 40 archeologi della Sapienza

TOLFA – Prosegue il lavoro di ricerca dei 40 giovani archeologi dei dipartimenti di Archeologia delle Università di Roma “La Sapienza”, quella di Chieti e quella di Perugia, che soggiorneranno nella città collinare per altre cinque settimane. Questi studenti stanno socializzando con i loro coetanei tolfetani e anche con tutta la popolazione collinare. Tra gli organizzatori il sindaco Alessandro Battilocchio che ha trascorso con i ragazzi molto tempo per capire lo stato dei lavori e delle ricerche: da qui l´idea di invitare il rettore de La Sapienza Frati, in occasione della giornata conclusiva della permanenza degli studenti prevista per fine ottobre, quando sarà organizzata una mostra per presentare i risultati del lavoro effettuato. “Oltre alle facoltà di Archeologia abbiamo già sviluppato interessanti contatti con varie facoltà italiane che si occupano del settore naturalistico – ha spiegato il sindaco Battilocchio – perché intendiamo incrementare e potenziare questo filone di studi sul nostro territorio”. Sempre a Tolfa oggi pomeriggio si è tenuta la cerimonia pubblica di inaugurazione della nuova Residenza Sanitaria Assistita “Quinta Stella” di Tolfa sita in via Antonio Gramsci. Oltre a Battilocchio e il suo staff erano presenti l’amministratore di Tolfa Care s.r.l, Giovanni Rubini, il vicepresidente Esterino Montino e il vescovo di Civitavecchia, Monsignor Carlo Chenis. Era invitato il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo che ha disertato l’appuntamento. (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS