Pubblicato il

Via Doria e via San Leonardo, commercianti all'attacco

ABITAZIONICIVITAVECCHIA – Tornano di nuovo all’attacco i commercianti di via Doria e via San Leonardo interessati dall’asta degli immobili che il Pincio ha deciso di vendere per rinforzare le casse comunali. Dopo il ricorso al Tar i commercianti, attraverso il proprio legale, l’avvocato Giuseppe Coppola, hanno ribadito quelli che, secondo loro, sono i requisiti necessari alla vendita che il Pincio continuerebbe a non rispettare, in attesa dell’asta di lunedì prossimo. «I prezzi sono fuori mercato – ha spiegato il legale – per immobili tra l’altro degradati e oggetto di migliorie da parte dei conduttori, con scadenza contrattuale locatizia perfino fino al 2014, senza indicazione di indennità di avviamento che si deve corrispondere agli attuali conduttori. Inoltre è indicata una metratura non corrispondente all’offerta di gara, con il fabbricato che necessita do costose opere di manutenzione straordinaria il cui costo andrà a scapito degli sfortunati acquirenti, e quindi con sostanziale aumento del prezzo di acquisto». Anzi, l’avvocato Coppola ha spiegato anche di aver consegnato qualche tempo fa al Comune una perizia tecnica, descrittiva e valutativa degli immobili in questione. «Attendo ancora di avere un riscontro con il dirigente per tentare un accordo bonario – ha spiegato – ma ad oggi non ho ricevuto risposte né tanto meno un appuntamento. Evidentemente ai buoni propositi di collaborazione con il cittadino, enunciati a parole, non seguono i fatti. Non mi resta quindi che compiangere gli sfortunati acquirenti che andranno ad acquistarli alle condizioni dell’offerta comunale».

ULTIME NEWS