Pubblicato il

Via Lago di Traiano: semaforo verde per la messa in sicurezza

FIUMICINO – Il sindaco di Fiumicino Mario Canapini con ordinanza n. 343 ha ufficialmente dato il via ad un sistema rivoluzionario per la manutenzione e la messa in sicurezza delle strade comunali. Il primo cittadino dando seguito ad una delibera di Giunta del 27 maggio scorso con la quale si approvava il progetto di sponsorizzazione per la progettazione e la realizzazione dei lavori di adeguamento normativo e ristrutturazione di via Lago di Traiano presentato dalla società Aeroporti di Roma, ha di fatto dato inizio ad un sistema di “adozione” delle arterie del territorio concedendo la possibilità, a coloro i quali volessero utilizzare questa procedura, di avere degli spazi pubblicitari della loro azienda sulla strada di cui decideranno di “prendersi cura”. Per quanto sopra il Sindaco Canapini ha istituito la seguente disciplina di traffico provvisoria al fine di consentire lo svolgimento dei lavori a partire dal prossimo 28 settembre, fino al termine degli stessi e per limitare i disagi per la circolazione ha comunque disposto che siano eseguiti solo nella fascia oraria notturna che va dalle ore 22,00 alle ore 7,00: “Istituzione di senso unico in via Lago di Traiano nel tratto compreso tra via Coccia di Morto e la rotatoria di via Carlo Del Prete e la chiusura al traffico di via Alessandro Marchetti. Il divieto di fermata con rimozione forzata ambo i lati nel tratto di strada interessato dai lavori; traffico a senso unico nel tratto di strada interessato dai lavori; istituzione in via Alessandro Marchetti di interdizione del transito veicolare; apposizione di idonei cartelli di preavviso, del restringimento della carreggiata e limite di velocità di 30 km/h; apposizione del segnale di senso unico; apposizione del segnale di obbligo direzionale con passaggio obbligatorio a 45° a sinistra e/o a destra”. “Ringraziando la Società di Gestione del sistema aeroportuale, – ha dichiarato il sindaco Mario Canapini –, in particolare il Presidente Palenzona, ribadiamo che è nostra ferma intenzione utilizzare tutte le procedure consentite dalla legge per mettere in sicurezza le nostre strade. E per le economie di bilancio rientra tra i compiti di una buona amministrazione “aguzzare” l’ingegno per dare servizi alla cittadinanza senza intaccare le casse comunali. Invitiamo quindi tutti coloro i quali possono essere interessati ad adottare una nostra strada, una rotatoria, un giardino, un parco ovvero una scuola a presentarci i relativi progetti e sarà nostra cura valutarli con particolare attenzione”

ULTIME NEWS