Pubblicato il

Via Ortigara, il ‘‘sogno’’ diventa realtà

S.Marinella. Dopo vent’anni l'arteria del rione Combattenti è stata finalmente riqualificata La ‘‘strada della discordia’’ ha un impianto di illuminazione, asfaltatura e parapetti. Entusiasti i residenti Soddisfatto anche il sindaco: «La politica dei fatti risponde a quella degli annunci. A breve lavori in tutta la città»

S.Marinella. Dopo vent’anni l'arteria del rione Combattenti è stata finalmente riqualificata La ‘‘strada della discordia’’ ha un impianto di illuminazione, asfaltatura e parapetti. Entusiasti i residenti Soddisfatto anche il sindaco: «La politica dei fatti risponde a quella degli annunci. A breve lavori in tutta la città»

di ALESSANDRO D’ALESSIO

S. MARINELLA – E’ stata decisamente un’inaugurazione in grande stile quella di via Ortigara. I residenti hanno voluto organizzare una cerimonia ufficiale per ringraziare l’amministrazione che dopo vent’anni, è riuscita finalmente a completare quella che ormai da tutti è stata definita la ‘‘strada della discordia’’. Impianto di illuminazione pubblica, rifacimento del manto stradale, parapetti pedonali per il camminamento ed ampliamento della via stessa, tutte opere semplici ma che al contempo sembravano essere impossibili da realizzare, almeno fino a qualche mese fa. E’ ancora fresca nei residenti l’immagine di una via Ortigara divisa a metà da una rete, dove la parte pubblica era asfaltata e la parte privata in totale abbandono, a causa di continui litigi tra confinanti, ma soprattutto per colpa di amministrazioni comunali sicuramente distratte. In un anno si è invece proceduto con gli espropri e i lavori sono stati realizzati in meno di 40 giorni. Inoltre, per quanto riguarda l’antenna presente nella via, pare invece sia in fase di studio una soluzione alternativa. «Al di la di ogni polemica – ha affermato durante la cerimonia la presidente del comitato per via Ortigara, Maria Pia Bresciani – tutti sappiamo che i lavori erano in programma da troppi anni, quasi da sembrare un miraggio. Ebbene, questo da’ più valore e merito a chi oggi l’ha realizzata concretamente ed ha lavorato affinchè si facesse al più presto come era fortemente voluto da tutti noi». «È un giorno importante per tutto il quartiere Combattenti – ha affermato invece il sindaco Bacheca – poiché abbiamo realizzato un’opera che i residenti attendevano da anni. La volontà di portare avanti questo progetto ci ha oggi premiato. E con immensa soddisfazione ci prendiamo anche l’affetto e la vicinanza dei cittadini». Bacheca coglie l’occasione per annunciare nuove opere pubbliche. «A breve inizieremo anche i lavori per i parcheggi di via Rucellai e via IV Novembre, oltre al sottopasso di via Verdun e l’ampliamento di via delle Colonie». Bacheca ha voluto poi rispondere alle critiche di Tidei, il quale ha recentemente rivendicato la ‘‘paternità’’ di parcheggio multipiano e nuova strada della stazione. «La precedente amministrazione – ha fatto sapere Bacheca – aveva affidato quei progetti ad un professionista che era stato radiato dall’albo: se non fosse stato per il nostro intervento si sarebbero persi i finanziamenti e i progetti sarebbero rimasti sicuramente sulla carta. Questo solo per far capire il modo di amministrare di certi personaggi. Comunque – ha aggiunto ironicamente il sindaco – sto progettando la spedizione su Marte. Così, nel caso in cui il presidente Obama riuscisse a conquistare il pianeta, siete oggi tutti testimoni che il merito è da attribuire al sottoscritto e alla mia amministrazione».

ULTIME NEWS