Pubblicato il

Via Pinelli, Gatti invita a trovare soluzioni

CIVITAVECCHIA – «È passato un anno dall’approvazione, da parte del consiglio comunale, della delibera che doveva garantire i propri diritti agli acquirenti dello stabile di via Pinelli, ma ad oggi non si è risolto nulla». Il capogruppo del Pd Alessio Gatti ricorda l’acceso consiglio comunale dello scorso anno quando venne approvato l’atto con cui il Comune riconosceva la palese illegittimità della concessione edilizia ma s’impegnava a trovare un’altra area da destinare a verde pubblico, viabilità e parcheggi, per evitare la demolizione dello stabile posto sotto sequestro dalla Procura. Ma ad oggi ancora nulla. Mentre sarebbe ormai chiusa l’indagine portata avanti dal sostituto procuratore Pantaleo Polifemo, il mese scorso, in una riunione convocata dal sindaco con i soci della cooperativa, venne individuata una strada per la definitiva risoluzione del problema, almeno dal punto di vista amministrativo. Proposta che però avrebbe richiesto un ulteriore esborso economico da parte degli acquirenti e che quindi si è arenata. Motivo questo per cui Gatti suggerisce al Pincio di prendere in considerazione l’assegnazione a queste giovani famiglie di appartamenti che il Comune acquisirà dai costruttori con i quali si sono sottoscritti gli accordi a seguito della risoluzione di vecchi contenziosi o che acquisirà dalle convenzioni previste per i piani integrati.

ULTIME NEWS