Pubblicato il

Via Pinelli, quattro risposte dovute

di GIAMPIERO ROMITI
 
SENZA PAROLE – Seport, una vicenda o meglio un caso spinoso. E, molto preoccupante. Per la semplice ma importantissima ragione che riguarda non pochi lavoratori a rischio cassa integrazione. Se ne è parlato e ancora oggi, più che mai, si trova al centro della discussione politica. In particolare della società portuale s’è occupato il consigliere “misto” Perello sparando a bruciapelo contro la Cgil, definita camaleontica e di fatto incapace di sbrogliare una situazione tanto grave per i riflessi negativi che può avere sul piano occupazionale. Ma non si è fermato lì il baldo ex rifondarolo così agile da saltare con invidiabile leggerezza dallo scranno centro sinistrorso a quello… meravigliosamente appiccicato alla maggioranza. “Sono comunque convinto che questo problema troverà una felice soluzione – ha aggiunto con un filo di voce, forse in preda ad un’incontenibile commozione – specie adesso che è sceso in campo il sindaco Moscherini, il solo in grado, in virtù della sua straordinaria competenza, di dipanare l’intricata matassa”. Fantastico: una tempestosa pulsione passionale nei confronti dell’irresistibile Marchese del Pincio, della serie “Ho guardato dentro un’emozione e c’ho visto tanto amore e ho capito perché non si comanda al cuore”. Roba forte, da lasciare… senza parole. Ps – Ogni riferimento al favoloso Vasco (Rossi) non è puramente casuale.
VIA PINELLI – Eccolo di nuovo, il giustiziere dell’abusivismo edilizio al secolo Vincenzo Monteduro. E la sua più recente, articolatissima nota riguarda ancora l’edificio “sigillato” di via Pinelli. L’esponente dei Repubblicani ha ricostruito in maniera sintetica ma chiara l’avvio della vicenda ed infine affermato che la recente “lottizzazione d’ufficio” approvata all’Aula Pucci è illegittima. E questo, se vogliamo, è l’aspetto più interessante (oltre che inquietante), perché l’atto ( votato con 15 voti a favore, di cui 14 della maggioranza ed uno determinante dell’allora piddino Alessio Gatti) secondo Monteduro non è adottabile per questi motivi: 1) Perché è stato firmato da un tecnico non abilitato a sottoscrivere “atti di pianificazione urbanistica”; 2) Per incompetenza istituzionale del Comune alla pianificazione di “lottizzazioni private”; 3) Perché l’attuale dirigente del Servizio 4, dott. Francesco Balsani, non ha né titolo né la richiesta esperienza per elaborare “atti di Pianificazione Urbana”; 4) Perché sarà annullato dall’Ufficio Regionale sulla “Vigilanza degli Atti” cui sarà obbligatoriamente sottoposto per il parere di merito. Infine, una stoccata mica tenera all’assessore all’Urbanistica: “Dalla lettura della deliberazione numero 9 – sentenzia Monteduro – non risulta che il consiglio comunale nella seduta dell’11 Febbraio 2009 abbia “conferito indirizzi” al Servizio 4 di individuare possibili soluzioni per sanare le illegittimità dei Permessi di Costruire 110 e 111 di via Pinelli. Può dire allora, ingegner Nunzi, chi è l’autore di quella proposta? Sia serio e si assuma, se può, almeno per una volta, le proprie responsabilità”. Beh, i commenti servono a poco. Si tratta solo di stabilire, in maniera trasparentissima, se quanto esposto dal rappresentante del Pri è fondato oppure no. Dovesse davvero risultare un gigantesco errore quanto votato nella massima assise cittadina, le conseguenze sarebbero a dir poco catastrofiche. Per la città di Civitavecchia, ovviamente. Perché significherebbe: A) che è governata dalla maggior parte di persone che non conoscono la legge; B) che un settore nevralgico come l’urbanistica è gestito in maniera confusa e dunque altamente negativa. Cosa dire? Questo: c’è da augurarsi che Monteduro abbia preso un granchio colossale. In caso contrario, ai cittadini tutti non resterebbe che piangere lacrime amare.
DOMENICA – Vola il tempo, la vita è un lampo. Un meraviglioso lampo, però. E allora date un calcio alla tristezza e alla malinconia: perdere l’attimo fuggente sarebbe una follia, specie in una giornata festiva come quella odierna. E c’è forse un attimo fuggente più bello della vostra donna? Acchiappatelo e tenetelo stretto. Per tutta la notte.
ULTIME NEWS