Pubblicato il

Vinaccia e Campidonico: «Subito un esposto in Procura»

CIVITAVECCHIA – «Sono appena uscita dall’ospedale per una colica, da qui non mi muovo se prima non mi date delle certezze». Le dichiarazioni sono di una donna presente alla Pucci questa mattina insieme ad altri cittadini che hanno occupato l’aula consiliare per avere chiarimenti in merito alla non potabilità dell’acqua in zona Pantano Sant’Agostino. Alla presenza dei tecnici dell’ufficio Acquedotto e del responsabile della profilassi della Asl RmF, il vicesindaco Gino Vinaccia ha chiarito: «Siamo intervenuti tempestivamente per accertare le cause – ha dichiarato – a non funzionare è una valvola di collegamento dell’acquedotto del Marta all’altezza dello stabilimento militari. Il mancato funzionamento ha determinato un innesto con la condotta principale». Vinaccia ha detto di più e rispondendo ad alcuni consiglieri di opposizione presenti all’aula Pucci ha aggiunto: «Domani stesso depositeremo un esposto in Procura per verificare le responsabilità di terzi». La gente ha chiesto che la condotta venga allontanata immediatamente dalla fognatura, criticando l’operato dei tecnici del Comune circa l’impiego delle autobotti. A questo punto ha preso la parola l’assessore alle Manutenzioni Mauro Campidonico, parlando di strumentalizzazioni inopportune in un momento di emergenza reale. «Vergognatevi – ha urlato Campidonico dai banchi ai rappresentanti della Quarta Circoscrizione – questa è gente che ha lavorato sodo. D’ora in avanti con voi non parlerò più, mi rapporterò esclusivamente con i cittadini». Il dibattito è subito tornato su toni accettabili, quando lo stesso assessore ha lasciato che il tecnico della Asl spiegasse il percorso da seguire circa i nuovi prelievi. Il dottor Pizzabiocca infatti, confermando l’esistenza di un inquinamento di tipo batteriologico, ha affermato che le verifiche saranno effettuate periodicamente, chiarendo anche su quelle preventive programmate in passato. Perché allora, nonostante i controlli e i prelievi, nessuno è riuscito a prevenire la fuoriuscita di acqua inquinata dai rubinetti degli utenti? Alessio Gatti (Pd) ha rincarato la dose rivolgendosi ai rappresentanti dell’amministrazione: «Ci state mettendo la faccia, difendendo un Sindaco che dopo aver emesso l’ordinanza di non potabilità ha lasciato la città».

ULTIME NEWS