Pubblicato il

Zsc, permessi anche ai non residenti proprietari di case

Tarquinia. L’amministrazione comunale ‘‘aggiusta il tiro’’ e accoglie i suggerimenti lanciati dal Pdl e dai cittadini Tra le novità il potenziamento delle navette gratuite e nuovi parcheggi esterni alla cinta muraria

Tarquinia. L’amministrazione comunale ‘‘aggiusta il tiro’’ e accoglie i suggerimenti lanciati dal Pdl e dai cittadini Tra le novità il potenziamento delle navette gratuite e nuovi parcheggi esterni alla cinta muraria

 TARQUINIA – Ancora la zona a sosta controllata in primo piano. L’amministrazione comunale del sindaco Mazzola ‘‘aggiusta il tiro’’ e chiarisce tutti i particolari sul nuovo provvedimento che coinvolge il centro storico di Tarquinia. «Tutti i cittadini possono transitare con le auto nel centro storico», premettono subito il sindaco Mauro Mazzola (nella foto) e l’assessore alla Viabilità Sandro Celli, che introducono i miglioramenti che l’amministrazione sta apportando alla zona a sosta controllata. «Come già dichiarato più volte – dicono all’unisono – il Comune, differentemente dalla giunta di centrodestra, si sta confrontando con la cittadinanza, per ascoltarne le istanze e recepire quelle che possono dare un contributo al perfezionamento del progetto». «I miglioramenti – proseguono – riguardano i permessi per la sosta rilasciati alle persone che effettuano assistenza domiciliare riconosciuta dall’Ausl e dal Comune e ai proprietari di case non residenti nel centro storico». Due ‘‘nei’’ del provvedimento, per la verità, sollevati nei giorni scorsi dal Pdl, su segnalazione di molti cittadini. L’obiettivo dell’amministrazione Mazzola resta infatti quello di accogliere le istanze dei cittadini per modificare il provvedimento. «Ricordiamo, poi, – dicono Mazzola e Celli – che i diversamente abili possono tranquillamente entrare con la macchina nel centro storico e parcheggiare negli stalli». Per quel che riguarda la segnaletica, assicurano gli amministratori, è stato avviato un lavoro di implementazione e «in pochi giorni sarà completato». Inoltre, tutte le attività commerciali e artigianali che necessitano dei veicoli per lavorare sono autorizzabili. Per il centro Diurno Anziani ‘‘Luigi Capotorti’’ sono allo studio delle ipotesi per garantire agli utenti un migliore accesso alla struttura. Una decisione, anche questa, sulla scia delle numerose richieste. La novità più importante, nell’ambito della revisione, è il potenziamento del servizio gratuito delle navette nelle due fasce orarie 7.30 – 9 e 12.30 -14.30, per tutelare chi raggiunge il posto di lavoro negli orari di entrata e uscita. Lo stesso servizio è stato prorogato fino alle 20. Saranno individuate, inoltre, nuove aree di sosta esterne alle muraria per risolvere il problema della carenza di parcheggi. (Ale.Ro.)

ULTIME NEWS