Pubblicato il

Bagnino raccoglie siringhe e si punge al dito

Brutto incidente sul litorale tra Montalto e Tarquinia. Indaga la Polizia

Brutto incidente sul litorale tra Montalto e Tarquinia. Indaga la Polizia

TARQUINIA – Era impegnato a sorvegliare la spiaggia in esecuzione della sua attività stagionale di bagnino, quando si è accorto della presenza di una serie di siringhe usate, probabilmente residuo di un “festino” tra tossicodipendenti in riva al mare, organizzato nel weekend. Il ragazzo di fronte al pericolo rappresentato da quelle siringhe non c’ha pensato due volte e si è adoperato alla raccolta a mani nude. Quel grande gesto di civiltà, finalizzato a tutelare l’integrità degli utenti della spiaggia che, transitando sul bagnasciuga, avrebbero potuto pungersi, potrebbe però costare caro al giovane bagnino, un 17enne viterbese, punto dagli aghi di una di quelle siringhe. Il fatto è accaduto lunedì mattina alle 12 circa, in una spiaggia tra Montalto di Castro e Tarquinia. Il ragazzo si è punto ad un dito della mano destra. Subito condotto al pronto soccorso dell’ospedale di Tarquinia sono stati eseguiti tutti gli accertamenti e le cure possibili, ma solo il trascorrere del tempo potrà togliere ogni dubbio sulla salute del ragazzo e sull’eventuale infezione contratta. Intanto la Polizia del commissariato di Tarquinia indaga sull’evento, anche se l’abbandono di siringhe per la legge italiana non è considerato reato ma solo violazione amministrativa.In casi del genere è quindi fondamentale assumere tutte le precusioni del caso per evitare di contrarre malattie anche gravi.

ULTIME NEWS