Pubblicato il

Boom di visite agli scavi etruschi della Doganaccia

TARQUINIA – Boom di presenze all’area archeologica etrusca della Doganaccia. Sono state oltre mille le persone che hanno ammirato i tumuli principeschi del Re e della Regina, nell’ambito del ciclo delle visite guidate promosse dall’assessorato alla Cultura del Comune di Tarquinia e dall’Università degli Studi di Torino. Notevole la partecipazione dei bambini, protagonisti di attività ludico-didattiche a Museo Nazionale Tarquiniense e agli scavi. «È stata una grande soddisfazione vedere centinaia di persone visitare le tombe del Re e della Regina. – afferma l’assessore Angelo Centini – L’area della Doganaccia si conferma un’eccezionale polo di attrazione culturale. Le recenti scoperte del gruppo di archeologi, guidato dal professore Alessandro Mandolesi, dimostrano come la zona conservi straordinarie ricchezze artistiche, da riportare ancora alla luce». Gli scavi sono quindi all’inizio ma l’impegno del Comune di Tarquinia inizia a dare importanti risultati. Per la prima volta dalla fine dell’Ottocento, un’Amministrazione della città torna a investire direttamente, non solo nel recupero e nella valorizzazione delle aree archeologiche ma anche nelle campagne di scavo. «Risorse che permettono a tanti giovani di fare ricerca scientifica e di continuare a offrire nuove testimonianze della civiltà etrusca. – conclude l’assessore alla Cultura – Un passato che deve essere il futuro di Tarquinia. Le aree archeologiche possono essere uno dei volani dello sviluppo turistico del territorio». Prosegue con successo “I colori degli Etruschi”, le visite guidate alla necropoli dei Secondi Archi e Scataglini organizzate dall’assessorato alla Cultura, in collaborazione con l’associazione Artetruria e la Soprintendenza Archeologica per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale. Per ogni informazione sull’iniziativa, che continuerà fino a giugno del 2012, è possibile rivolgersi all’Ufficio Informazioni Turistiche, che si trova alla Barriera San Giusto (telefono 0766/849282, email: [email protected]).

ULTIME NEWS