Pubblicato il

Controlli della Finanza in Comune

TARQUINIA. Gli uomini delle fiamme gialle da circa 20 giorni stanno effettuando delle verifiche su mandato della Corte dei Conti Circa nove i punti al vaglio degli inquirenti. Il sindaco Mazzola: «È solo routine» Da esaminare anche il debito fuori bilancio della Multiservizi e la relativa delibera sul ripianamento

TARQUINIA. Gli uomini delle fiamme gialle da circa 20 giorni stanno effettuando delle verifiche su mandato della Corte dei Conti Circa nove i punti al vaglio degli inquirenti. Il sindaco Mazzola: «È solo routine» Da esaminare anche il debito fuori bilancio della Multiservizi e la relativa delibera sul ripianamento

TARQUINIA – Controlli della Guardia di Finanza in Comune a Tarquinia. Da circa una ventina di giorni gli uomini del tenente Emidio Lasco stanno effettuando delle verifiche all’interno del municipio, prelevando carte e documenti presso vari uffici del palazzo comunale, compresa la ragioneria. Massimo riserbo da parte degli inquirenti sulla questione. La verifica, secondo quanto appreso, sarebbe scattata su mandato della Corte dei Conti. Si tratterebbe, cioè, del prosieguo di un controllo effettuato circa un anno fa da un tecnico del ministero del Tesoro che al termine dell’indagine di routine, effettuata a campione, mandò tutto il materiale alla Corte dei Conti. La magistratura contabile, a sua volta, ha delegato la Guardia di Finanza di Tarquinia di constatare che quanto rilevato dal tecnico ministeriale fosse conforme alla relazione presentata. Circa nove gli argomenti finiti sotto la lente d’ingrandimento degli finanzieri che più volte nei giorni scorsi sono stati avvistati dai cittadini aggirarsi per gli uffici comunali. Il sindaco Mauro Mazzola con grande serenità spiega: «Sono solo controlli di routine, nulla di preoccupante». Secondo quanto emerso, allo stato attuale delle indagini tutto risulterebbe in regola, ma le verifiche sono ancora aperte. Diversi i punti oggetto dei controlli: tra questi, il rispetto o meno delle circolari relative alle percentuali di assunzioni dei dipendenti in Comune. Peraltro, già l’incarico ad un agronomo, assunto per seguire alcune pratiche agricole, era stato oggetto d’indagine da parte della Corte dei Conti. Secondo quanto emerso, sarebbero state revisionate anche le multe emesse dai vigili urbani; i residui attivi circa tributi e Ici ed altro ancora. Resterebbe ancora da analizzare la questione del debito fuori bilancio della Multiservizi, e il relativo piano di risanamento: sicuramente uno dei punti più complessi dell’intera indagine.

ULTIME NEWS