Pubblicato il

Gli allievi degli Amici della musica si esibiscono

ALLUMIERE. Venerdì sera alle 21 all’Auditorium comunale la seconda serata Performance di cento ragazzi per il saggio concerto di fine anno

ALLUMIERE. Venerdì sera alle 21 all’Auditorium comunale la seconda serata Performance di cento ragazzi per il saggio concerto di fine anno

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – Quando si parla di musica in collina si parla degli ‘‘Amici della Musica’’ di patron Aldo Frezza. La scula musicale allumierasca è una fucina di artisti grazie anche ai preparati insegnanti che mettono al servizio degli allievi le loro conoscenze. I musicisti collinari ogni voolta fanno parlare di sè grazie a perfomance davvero uniche e praticamente perfette. Dopo un anno intenso di attività, concerti, serate e varie iniziative stanno per spegnersi i riflettori e quindi da ieri hanno preso il via i tradizionali saggi di fine corso. Ieri sera il concerto ha registrato il pieno di applausi e venerdì alle 21, presso l’Auditorium comunale di Allumiere si svolgerà la seconda serata del saggio concerto di fine corso degli allievi dell’Istituto Musicale ‘‘Amici della Musica’’. Nel corso della serata si esibiranno circa un centinaio di ragazzi, divisi per classi di strumento e seguiti da vicino dagli insegnanti che hanno curato la loro formazione per tutto l’anno scolastico. Ieri sera hanno aperto la serata la classe di Chitarra e basso elettrico del professor Antony Caruana; a seguire si sono succedute le performance della classe di violino della professoressa Maria Letizia Beneduce, poi quella di flauto del professor Tidei, i sax curati dal docente Daidone, la chitarra classica dell’insegnante Scappini che segue anche la classe di canto, gli euphonium ed i tromboni del professor Scalone e la classe di corno del Direttore Artistico Umberto Profumo. Stasera invece si esibiranno le classi di oboe del professor Loppi, la classe di tromba dell’insegnante Fedeli, poi quella di violoncello del professor Tortora, la classe di pianoforte della professoressa Pistola, i clarinett curati dal maestro-direttore Rossano Cardinali e, infine, le percussioni del professor Fedeli. La serata si concluderà poi con l’esibizione dell’orchestra giovanile dei ‘‘Tiracantini’’ diretti dal maestro Cardinali. I vertici dell’associazione ‘‘Amici della Musica’’ si dicono molto soddisfatti per i risultati conseguiti dagli allievi. «Ringraziamo di cuore – ha spiegato il presidente Frezza – i professori per la grande mole di lavoro svolta con serietà e passione, nonchè tutte le famiglie dei ragazzi che li aiutano a realizzare sogni ed aspirazioni.

ULTIME NEWS