Pubblicato il

I sapori protagonisti con ‘‘La cultura vien mangiando’’

TOLFA. L’assessore Dionisi ha presentato le peculiarità del territorio

TOLFA. L’assessore Dionisi ha presentato le peculiarità del territorio

TOLFA – I sapori di Tolfa hanno conquistato tutti e alla fine hanno fatto da ‘‘assopigliatutto’’ alla II edizione della rassegna di promozione turistica ‘‘La cultura vien mangiando’’, organizzata e patrocinata da Provincia di Roma e Comune di Roma, in collaborazione con la Camera di Commercio della Capitale ed altri partners pubblico-privati. Già nella cena di gala di sabato sera il neo assessore a Turismo e Cultura, Cristiano Dionisi, aveva presentato ad autorità e tour operator le peculiarità del territorio ed era stato proiettato un video di Angelo Paoletti sulle bellezze storiche e naturali di Tolfa per cui la gente ha apprezzat in anticipo le bellezze e le peculiarità della cittadina collinare. Oltre a Dionisi era presente Pamela Pierotti e insime hanno assistito i ragazzi dell’associazione Chirone, che ha deliziato il palato dei presenti con una degustazione della tradizionale ‘’mentucciata’’ cucinata da Luciana Finori, accompagnata dai vini della Cantina Oliveto di S. Severa Nord. La giuria dell’evento si è però convinta ancora di più il giorno seguente: migliaia di romani e turisti hanno affollato lo stand di Tolfa allestito meticolosamente dalla Chirone con selle maremmane e borse in cuoio. Tutti sono rimasti affascinati dallo stand e hanno apprezzato alla grande i dolci tipici tolfetani offerti da Vapoforno Chiappini, Pasticceria Brandi e da Alessio Spanò. La giuria così ha premiato Tolfa che ha sbaragliato tutte le altre 50 città del Lazio partecipanti alla manifestazione ottenendo il primo gradino del podio. «E’ stata una grande soddisfazione – ha spiegato l’assessore Dionisi – che premia il nostro territorio: oggi Tolfa, grazie al lavoro impostato negli anni scorsi, è pronta per compiere il definitivo salto di qualità. Siamo all’opera per realizzare già dall’autunno un nuovo piano di promozione per la nostra città, con l’obiettivo di intercettare nuovi flussi turistici italiani e stranieri. Questo riconoscimento è solo il primo tassello di un lungo percorso». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS