Pubblicato il

«La musica torna ad ottobre con la Traviata»

Successo per la nona edizione del festival etnico promosso dalla Fondazione Ca.Ri.Civ. Soddisfatti Cacciaglia e Camilletti: «Spettacoli di altissimo livello e qualità»

Successo per la nona edizione del festival etnico promosso dalla Fondazione Ca.Ri.Civ. Soddisfatti Cacciaglia e Camilletti: «Spettacoli di altissimo livello e qualità»

CIVITAVECCHIA – Chiusura in grande stile per la nona edizione di ‘‘Musica Estate’’ che, ieri sera, ha visto protagonisti i “Cuartetango”, un intenso e suggestivo spettacolo nato dall’incontro tra quattro musicisti con il tango e con la musica di Astor Piazzolla. Sono stati loro a chiudere, dopo la divertente serata di sabato con la pizzica di Pietro Cirillo e i Tarumba, il sipario del festival fortemente voluto dalla Fondazione Cassa di Risaprmio di Civitavecchia e dal Comune, con la preziosa collaborazione dell’associazione ‘‘Il Cantiere della Musica’’.
Una rassegna caratterizzata dall’alta qualità degli spettacoli proposti, cinque in totale, e da una grandissima affluenza di pubblico: per tutte le serate, infatti, è stato registrato il tutto esaurito, con il pubblico che ha dimostrato di apprezzare la musica scelta, ripagando con calorosi applausi.
«Possiamo tracciare un bilancio assolutamente positivo – ha commentato soddisfatto il presidente della Fondazione Cariciv Vincenzo Cacciaglia – la scelta di un sito diverso dal Forte Michelangelo è FONDAZIONEstata apprezzata dal pubblico: con la ex chiesa di San Giovanni di Dio, un vero e proprio gioiellino per la vita culturale locale, e con la Cittadella della Musica siamo voluti entrare ancora di più nel cuore della città». «Il bilancio è stato più che posititvo, oltre le nostre più rosee aspettative, anche in merito alla formula proposta – ha aggiunto poi Mario Camilletti, del Cantiere della Musica – abbiamo osato con i concerti-aperitivo a San Giovanni di Dio e con artisti particolari come ad esempio Tupa Ruja: ma la gente ha apprezzato, confermando che le scelte musicali fatte sono state tutte di altissimo livello e qualità». Chiuso il sipario si pensa già all’organizzazione della musica etnica invernale e dell’edizione del prossimo anno, la decima. A Civitavecchia l’estate targata Fondazione Cariciv termina questa sera con il concerto di Paolo Meneghini. «Ma ci rivedremo ad ottobre – ha aggiunto il presidente Cacciaglia – con la Traviata, per festeggiare il decennale. Intanto la musica prosegue a Tarquinia, dove tra l’altro si esibirà quest’anno il tenore Gianluca Terranova, il 10 agosto prossimo alla chiesa di Santa Maria in Castello».

ULTIME NEWS