Pubblicato il

«Sosta gratuita di 2 ore per i portatori di handicap»

LADISPOLI. Lo assicura Paliotta in merito al cartello della discordia

LADISPOLI. Lo assicura Paliotta in merito al cartello della discordia

di SONIA BERTINO

LADISPOLI – ‘‘L’obbligo del ticket è esteso anche ai portatori di handicap’’. Il cartello della discordia. Affisso dall’amministrazione comunale per prevenire le irregolarità nei parcheggi a pagamento situati in particolar modo su viale Italia, dove spesso auto munite da contrassegni falsi, sono circa il 70%, sostavano gratuitamente tutto il giorno. E che l’associazione ‘‘Il geco’’ chiede di rimuovere immediatamente, chiedendo altresì al Comune di Ladispoli di «consentire la sosta gratuita per i ‘‘disabili veri’’, mediante l’adozione di una specifica norma regolamentare anche mediante la previsione di abbonamenti a prezzi ridotti per le categorie con effettivi limiti motori». E a giorni il cartello della discordia dovrebbe cedere il posto ad uno che accontenti tutti: «Garantiremo una sosta gratuita di 2 ore a tutti i portatori di handicap muniti di un contrassegno rilasciato dagli altri Comuni», ha spiegato il sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta, che ha anche colto l’occasione per spiegare che il Comune, nei mesi scorsi, ha già provveduto al rilascio di circa 200 permessi comunali ai diversamente abili che permetterà loro di sostare gratuitamente nei parcheggi a pagamento: «Purtroppo sono in tanti coloro i quali utilizzano contrassegni falsi, dall’esterno identici a quelli originali – ha spiegato Paliotta – motivo per cui è estremamente difficile individuarli. Dal canto nostro – ha concluso il primo cittadino – faremo il possibile per garantire a quanti hanno reali difficoltà motorie la sosta gratuita per le vie del centro cittadino».

ULTIME NEWS