Pubblicato il

«Sui piani integrati la solita demagogia dell’opposizione»

S. MARINELLA. Il sindaco Roberto Bacheca e l’assessore Grimaldi replicano alla minoranza «Lo sviluppo economico passa anche dal rilancio del settore edilizio con il coinvolgimento di imprese e artigiani»

S. MARINELLA. Il sindaco Roberto Bacheca e l’assessore Grimaldi replicano alla minoranza «Lo sviluppo economico passa anche dal rilancio del settore edilizio con il coinvolgimento di imprese e artigiani»

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Il sindaco Roberto Bacheca e l’assessore ai Lavori pubblici Angelo Grimaldi, replicano alle minoranze, in merito alla questione relativa ai Piani integrati.
Gli esponenti dell’opposizione hanno espresso dissenso per la volontà della giunta Bacheca di approvare nell’assise pubblica i due Piani di Zona che ritengono non proponibili in quanto, su quelle aree, c’è un vincolo di inedificabilità dovuta alla distanza di meno di 300 metri dal mare. Ma il sindaco chiarisce. «Come al solito l’opposizione è mal informata, demagogica e senza idee – affermano il primo cittadino e il suo assessore – innanzi tutto il consiglio comunale è la sede istituzionale dove si discuterà di queste importanti questioni. Sarà portato infatti un solo piano integrato all’attenzione dell’assise consiliare, proprio perché il problema del Piano territoriale relativo alla zona Quartaccia è stato momentaneamente sospeso». «I cittadini della zona Quartaccia – continuano – sono perfettamente consapevoli di come sta proseguendo l’iter relativo all’avvio del Piano Quadro e non hanno bisogno delle sterili e inutili chiacchiere della minoranza». «Lo sviluppo economico e occupazionale della città – concludono Bacheca e Grimaldi– passa anche dal rilancio del settore edilizio, con il coinvolgimento delle imprese e degli artigiani locali e con la riqualificazione delle zone periferiche le quali saranno dotate, grazie agli accordi con i privati, di servizi pubblici e infrastrutture, altrimenti impossibili da realizzare con i soldi delle casse comunali». È terminato intanto, l’iter burocratico per l’affidamento relativo all’ampliamento di via delle Colonie. Ad aggiudicarsi la gara d’appalto è stata la ‘‘Impresa Romana’’, che aprirà il cantiere i primi giorni del mese di ottobre. L’opera, da 1 milione e 600 mila euro, prevede l’ampliamento fino a 12 metri della strada, che diverrà nuovamente a doppio senso di marcia dall’incrocio con via IV Novembre fino al piazzale delle Colonie. Lato mare saranno realizzati i passi pedonali, mentre lato monte parcheggi a raso con la messa in sicurezza della strada per automobilisti e pedoni. «Un’altra grande opera che cambierà il volto della città – afferma il sindaco Bacheca – parallela all’Aurelia».

ULTIME NEWS